Attenti alle ragazze (2002)

Come con i film, ogni tanto mi piace parlare di libri che non sono esattamente di psicologia, filosofia o spiritualità, ma di cui possiamo trarre insegnamenti potenti. Tra questi spuntano alcuni per bambini come  Attenti alle ragazze.

Quando rimasi incinta della mia prima figlia leggevo ad alta voce in una libreria per bambini, un paio d’ore a settimana e mi pagavano in libri, dvd, ecc. Era un ottimo allenamento, leggere per bambini è un esperienza molto particolare. Quelli che ancora non sanno leggere imparano a memoria quel che ascoltano e se cambi una sola la parola ti guardano come dicendo “alla tua età ancora non sai leggere?”

C’erano alcuni libri che sceglievo io e altri che sceglievano loro ma attenti alle ragazze era quasi sempre tra i preferiti, sia per il messaggio che per il fatto che ha solo tre personaggi e permette di fare le voci facilmente.

È la storia di un lupo che legge cappuccetto rosso e decide di fare visita ad una bambina che abita lì vicino per mangiarla come nel libro. Peccato che la ragazzina è più furba e alla fine le cose non vanno come il lupo avrebbe immaginato.

Come vi dicevo il terzo personaggio è il cane della ragazzina, ed è un personaggio che può farci riflettere molto se riusciamo a leggere fra le righe. Passa tutto il libro ad abbaiare perchè capisce solo quello che la ragazza dice e non quello che in realtà intende e crede di dover proteggerla perchè non vede che non ha bisogno.

L’avete letto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà.

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.