Amati (2020)

Oggi vorrei parlare di un libro legato all’argomento dei film di cui ho parlato durante questo mese, i rapporti fra uomini e donne. Si tratta del nuovissimo Amati: Piccola Guida Femminile per una Grande Autostima, di Marianna Cimmino.

Un libro che non parla solo di rapporti fra uomini e donne, ma parte da lì perchè, nella nostra società, spesso è quello il metro con cui molte donne si misurano. Parte tutto dall’atteggiamento mentale e per molte è basato su un sacco di cretinate.

Per esempio la bellezza: molte credono che se fossero più belle tutto sarebbe più facile ma il libro ci dice che la bellezza è un fattore di gran lunga secondario alla sicurezza in sè stesse. Una donna bellissima, insicura e continuamente bisognosa di conferme per poter condurre serenamente la propria esistenza è di gran lunga meno interessante di una che non sfila sulle passerelle di Victoria’s Secret ma che trasuda indipendenza e sicurezza in se stessa.

Infatti, per gli uomini, spesso, i parametri sono molto diversi. L’uomo deve essere interessante, pieno di passioni, sicuro di sè. La donna, per molti, deve essere flessibile, seguire il suo uomo, o aspettarlo e farsi bella per lui.

Marianna, in questo libro ci invita a essere un po’ più come gli uomini, quelli sani. A coltivare noi stesse, a prescindere, a crearci una forte e solida autostima e una sicurezza personale, indipendentemente dalle aspettative che di noi possano avere gli uomini, la società, la nostra familia, ecc.

Per come sono io mi è sembrato un po’ esagerato ma, dalle storie che sento da amiche e donne che richiedono i miei servizi come coach, so che può essere utile per molte, perchè stiamo perdendo tanto in questo periodo di instagram e di forme e immagini che sembrano più importanti dei contenuti.

L’avete letto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Nella vita non ci sono errori, solo lezioni. Non esiste qualcosa che si possa chiamare esperienza negativa, ma occasioni per crescere, imparare e procedere lungo la strada del dominio di sé. Anche il dolore può essere un meraviglioso maestro

 

Cio che dai ritorna sempre

Cio che dai ritorna sempre

Dicono che c’era una volta un contadino tibetano che bussò alla porta del vicino monastero. Come di prassi, le porte vennero aperte dal monaco responsabile di accogliere le visite. Il contadino senza troppi convenevoli, porse in regalo al giovane monaco alcuni grappoli d’uva.

Guerrieri metropolitani (2015)

Guerrieri metropolitani (2015)

Questa settimana, ho letto Guerrieri metropolitani. Combattere fuori per vincere dentro. La filosofia degli sport da combattimento di Salvatore Brizzi, e mi è piaciuto molto come parla dell’EGO e del qui e ora, di come si possono gestire in ogni situazione.

the manor (2021)

the manor (2021)

Questa settimana ho visto, questa volta su prime video, un film americano molto particolare, The Manor. Un thriller ambientato nei nostri giorni, che mischia momenti di vita normale e reale e una storia paranormale con un finale che non avevo mai visto.