all you can eat

Ultimamente mi è capitato un paio di volte di andare a mangiare sushi con la formula all you can eat. Ha un aspetto molto positivo, posso ordinare senza guardare i prezzi di ogni singolo piatto, assaggiare anche le cose più costose che altrimenti probabilmente non ordinerei…

Ma ha anche un lato, diciamo, negativo: solo quando mi alzo mi accorgo di quanto ho mangiato. E dire che da anni organizzo incontri serali e per anni sono stati con la formula di aperitivo buffet, che è sempre un all you can eat… ma il sushi mi ha trovato impreparata.

Diciamo che all’inizio partiamo dalla curiosità, ma ad un certo punto rimaniamo intrappolati nelle scelte fatte e sentiamo di doverle portare a termine ad ogni costo.

Questo mi ha fatto riflettere su quanta importanza diamo ai soldi. E come possano farci fare cose che non vorremmo, persino contro i nostri stessi interessi e desideri. Come possiamo mangiare ben oltre i nostri bisogni, solo perchè è incluso nel prezzo. Anzi, perchè se lasci qualcosa nel piatto lo devi pagare a parte…

La tentazione del gratis, dell’incluso nel prezzo e dell’all inclusive, sono un sintomo della diffusa credenza di non essere abbondanti. Di non poter pretendere o desiderare quello che vogliamo e di non meritare o essere in grado di pagarlo.

Ad alcune persone fa più effetto, ad altre meno. La buona notizia è che possiamo usarlo per allenarci all’abbondanza, perchè è una cosa piccola e possiamo sfruttarla con relativa facilità per praticare la nostra tecnica dell’O.R.A.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È più sicuro cercare nel labirinto che rimanere in una situazione senza formaggio

 

Il buon amore nella copia (2020)

Il buon amore nella copia (2020)

Tra i libri che ho letto per scrivere la nuova aventura di Felix, dopo Felix e il segreto delle chiavi magiche, uno di quelli che ho amato particolarmente é stato Il Buon Amore nella Coppia, quando uno più uno fa più di due, di Joan Garriga.

Altruisti si diventa (2016)

Altruisti si diventa (2016)

Ok, lo ammetto, devo sfruttare al massimo l’investimento fatto su Netflix, ma bisogna dire che, cercando bene, si trovano dei film carini e particolari. L’ultimo che ho visto è stato Altruisti si diventa con Paul Rudd e Selena Gomez.

parlare per assoluti

parlare per assoluti

In questi giorni ho visto un video molto interessante preparato dai ragazzi del mensa italia sulle dieci fallacie argomentative più comuni che troviamo nelle conversazioni, nelle discussioni, usate in maniera consapevole e inconsapevole.