7 minuti (2016)

16 Dec 21

In questi giorni in cui i sindacati stanno parlando di convocare uno sciopero contro Draghi e l’inasprimento ulteriore delle condizioni di lavoro e qualcuno ha detto che “Lo sciopero rischia di isolare il mondo del lavoro” e mi sono ricordata il film italiano 7 minuti.

Il film racconta la storia di una fabbrica tessile italiana che viene venduta a una multinazionale che, stranamente, non chiede dei licenziamenti, ma soltanto che il consiglio firmi una clausola speciale, rinunciando a sette minuti della loro pausa pranzo. Undici donne che rappresentano l’intera fabbrica dovranno decidere se accettare o rifiutare la proposta.

Mi ha fatto riflettere soprattutto perchè ho sentito molto forte ogni voce, ogni donna, ognuno dei loro punti di vista, pro e contro, ho sentito la solidarietà e la paura, e persino la rabbia. Mi sembravano completamente condivisibili. Sia quelle delle più anziane che quelle delle più giovani, e non so cosa avrei scelto, non so se avrei avuto il coraggio.

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Secondo accordo: Non prendere nulla in modo personale. Anche al centro dell’inferno, sperimenterete pace interiore e felicità. Starete nella vostra beatitudine e l’inferno non potrà toccarvi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.