53 storie (2021)

Per il 2020 avevo promesso che avrei pubblicato sette libri, ma poi tutto è andato com’è andato e mi sono distratta. Fino a quando, in uno degli esercizi di terapia narrativa mi è venuto in mente che c’era un libro che era quasi scritto, e in questi giorni, con l’aiuto di mia mamma lo stiamo finendo, si chiamerà 53 Storie.

Infatti, tra le cose che volevo pubblicare c’erano alcune raccolte di post per poter arrivare anche a chi preferisce leggere su carta, a chi non è  avvezzo a internet. Proprio per questo abbiamo pensato di pubbliccarlo su amazon.it così che chiunque potrà comprarlo per se stessi o per regalarlo.

E abbiamo deciso di partire da quella delle storie del lunedì, quelle storie che condivido con voi da gennaio 2017. Ci sono storie che arrivano dal mondo zen, altre dalla cultura popolare europea, altre ancora da religioni più o meno note. Alcune le ho anche adattate per usarle nel mio lavoro come life coach.

 Sono 53 storie perchè 53 sono le settimane che ha un anno, si può leggere una a settimana, tutte insieme, o aprire una pagina a caso quando abbiamo un problema, un desiderio, un’inquietudine, e anche quando vorremmo aiutare qualcuno con un suo problema, desiderio o inquietudine.

Ogni storia è un invito a fermarci un momento in questa vita sempre più frenetica, a guardare le cose da un’altro punto di vista, perchè credo sia il primo passo per poter cambiarle.

Vi ho incuriosito? Cosa ne pensate?… Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Quando superi le tue paure, ti senti libero...

 

Un amico straordinario (2019)

Un amico straordinario (2019)

La settimana scorsa, mentre cercavo il trailer di Big ho trovato questo film di Tom Hanks che mi era sfuggito quando era uscito: Un amico straordinario, un film che racconta una storia vera, la storia di Fred Rogers, personaggio televisivo amato dai bambini negli Stati Uniti.

cavalcare la tigre

cavalcare la tigre

La settimana scorsa abbiamo parlato della terapia narrativa come un modo di viaggiare nel tempo ma, forse sarebbe più accurato ancora parlare di questi esercizi come di viaggi nella nostra immaginazione.

i nostri maestri

i nostri maestri

Ieri, durante la cena, mi sono riferita a una persona come ad uno dei miei “maestri” e mia figlia mi ha detto qualcosa tipo “non credo che tu possa imparare molto da certe persone, non vorrei che diventassi come loro”. Il commento mi ha fatto sorridere e mi ha ispirato questo post su cosa intendo con la parola maestro.