10.000 ore

Domenica parlavamo di reinventarsi, di inseguire i propri sogni, di crearsi una vita nuova e di “vendersi” in nuovi mercati. Parlavamo di quanto è difficile misurarsi con chi in questi mercati lavora ma soprattutto con l’ideale che abbiamo in testa.

E mi è venuta in mente la storia delle 10.000 ore. Dicono che chiunque faccia per 10.00 ore un’attività diventa esperto, diventa maestro nella suddetta attività e ottiene dei risultati importanti. La dedicazione e la pratica fanno miracoli. Abbiamo calcolato quanto tempo sarebbero 10.000 ore,  in giorni, in mesi, in anni. Con una dedicazione assoluta, tipo 8 ore al giorno, tutti i giorni potrebbero essere quattro anni, 8 con 4 ore al giorno, 20 con meno di 2 ore al giorno, o con più ore meno giorni a settimana

Un esempio cinematografico molto visuale è la scena di una spia e mezzo in cui The Rock spiega com’è diventato tutto muscolo partendo dal ragazzino cicciotto che era alle medie. Dice  “non ho fatto un granchè, mi sono allenato 6 ore al giorni per gli ultimi 20 anni. Chiunque può farlo.”

 

In 10.000 ore non possiamo non diventare esperti. Come diceva Bohr, esperto è chi ha incontrato tutti i problemi possibili in un certo campo, in una certa materia, in 10.000 ore hai tempo di incontrare problemi, di incontrare soluzioni, di inventare soluzioni… ed è così che sono diventati esperti gli esperti. In 10.000 ore si può studiare, fare, rifare… avete mai provato?

C’è qualcosa a cui avete dedicato 10.000 ore?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando due persone s’incontrano, e una sta a testa in giù, non è così semplice stabilire chi dei due sta nel verso giusto.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Altruisti si diventa (2016)

Altruisti si diventa (2016)

Ok, lo ammetto, devo sfruttare al massimo l’investimento fatto su Netflix, ma bisogna dire che, cercando bene, si trovano dei film carini e particolari. L’ultimo che ho visto è stato Altruisti si diventa con Paul Rudd e Selena Gomez.

parlare per assoluti

parlare per assoluti

In questi giorni ho visto un video molto interessante preparato dai ragazzi del mensa italia sulle dieci fallacie argomentative più comuni che troviamo nelle conversazioni, nelle discussioni, usate in maniera consapevole e inconsapevole.

my way

my way

Una delle più grandi bugie di cui ci hanno convinti tutti, secondo me, è che c'è qualcosa di giusto, e di sbagliato, per tutti noi. Che c'è una verità, unica e assoluta, per tutti. E che i nostri problemi siano conseguenza del nostro discostarci da essa. Ci sono...

affrontare la pausa

affrontare la pausa

Dicono che c’era una volta un ragazzo che voleva diventare monaco ma quando fu al monastero gli dissero che prima doveva prepararsi. Avrebbe dovuto stare da solo due mesi nella sua casa e poi l’avrebbero ammesso.

Focus (2015)

Focus (2015)

E anche oggi voglio parlarvi di un film visto su Netflix, con Will Smith, Focus – Niente è come sembra, di nuovo un film su truffatori per rimanere attenti alle manipolazioni di cui siamo costantemente vittime inconsapevoli.