vincere

Qicono che c’era un contadino che aveva un asinello che teneva legato con una corda per tenerlo lontano dal fieno e che non potesse mangiarlo tutto. Aumentando il lavoro prese un secondo asinello ma aveva solo una corda perciò dovete inventare un modo per legarli entrambi.

Pensò che il modo più semplice sarebbe stato legarli insieme e mettere un po’ di fieno davanti ad ognuno in modo che tirassero ognuno da una parte e nessuno potesse arrivare a mangiare…

Infatti, per molto tempo, ogni asinello cercava di mangiare il fieno che aveva davanti strozzando l’altro finchè non si stancava e si sentiva tirare da dietro. E così passarono giorni e notti, senza mai mangiare nulla.

 Fino a che, una sera, uno dei due asinelli, esausto ed affamato, si sedete e smisse di tirare. In quel momento si sentì libero ed ebbe un idea. Se collaborassimo?

Lasciò che l’altro asino si avvicinasse al fieno dall’altro lato e lo seguí ed entrambi mangiarono tutto il primo mucchio di fieno, senza lottare, senza strozzarsi, senza stress.

E poi, insieme, si spostarono dal secondo mucchio di fieno e mangiarono anche tutto quello. Una volta finito tutto, si sedetero insieme, sazi e felici. Liberi e pesanti.

Al mattino dopo, quando il contadino arrivò a casa e vide cos’era successo, capì che il sistema non funzionava più e che avrebbe dovuto inventarne uno nuovo.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Nick lo scatenato (1984)

Nick lo scatenato (1984)

Questa settimana voglio parlare di nuovo di un film molto vecchio, con due fantastici Sylvester Stallone e Dolly Parton , Nick lo scatenato. Una bellissima commedia sulle possibilità, sull’allenamento, e sul coaching.

il salto quantico

il salto quantico

Molti coach e guru amano parlare di salti quantici, spesso li dipingono come qualcosa di complicato, di strano, di magico, quasi irragiungibile per molti. Secondo me il salto quantico è qualcosa di semplice (che non vuol dire facile) e ve ne parlerò al prossimo incontro di facciamo pace.

facile, facile

facile, facile

Viviamo in un mondo che è governato, tra altri “concetti” stres-santi e frustranti, dal culto del “facile, facile“. Siamo circondati da apparati e apparecchi che ci rendono la vita più facile ma questo potrebbe tornarci contro come un boomerang.