Tutto dipende da te

Oggi voglio fare outing, voglio fare qualcosa di nuovo. Voglio parlare di un libro ancora non scritto. Ho già parlato di un mio libro non pubbliccato ma questa volta voglio parlarvi di qualcosa che ancora non ho ancora finito di scrivere e questo post è una promessa e un impegno a finirlo.

Si tratta del mio primo saggio e parla di argomenti di coaching, un po’ come questo blog, e si intitola: Tutto dipende da te ma non come pensi tu. In realtà avevo iniziato a scriverlo nel 2016, quando alla fine mi decisi per scrivere Felix e il segreto delle chiavi magiche.

Mio papà dice che è una specie di prequel, giacchè è il libro che viene ragalato a Felix per il suo diciottesimo compleanno, insieme alla lettera che da origine a tutta l’avventura di cui parla il romanzo.

È una prima riflessione sul funzionamento della nostra mente e su come possiamo cambiare il nostro modo di pensare e la nostra vita cambierebbe di conseguenza senza ulteriori sforzi.

Quello che viviamo, le persone e le situazioni in cui inciampiamo, il modo in cui conosciamo il mondo, dipende molto da noi, dai nostri conflitti, dalle nostre credenze e dalle nostre preferenze e giudizi.

Saperlo può renderci liberi dal loro potere e aiutarci a riprendere il controllo. Non un vero controllo nel senso di poter ottenere tutto quello che vogliamo, ma si di poter evitare molte delle cose che non vogliamo.

Nel libro potrete trovare alcuni dei miei disegni, dei miei acronimi e delle riflessioni che condividiamo normalmente qui o nei nostri incontri di facciamo pace.

Volete leggerlo? Vi ho incuriositi? Vi terrò aggiornati!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

come ti racconti?

come ti racconti?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo iniziato a parlare delle differenze fra pensare, credere, sapere, capire, comprendere e giudicare. Tutte attività che fa la nostra mente e a cui dobbiamo imparare a riconoscere per non cadere nelle sue trappole.

fare l’amore

fare l’amore

Se chiediamo a qualsiasi adulto “normale” se fare l’amore è fra le sue attività preferite è difficile che avremo una risposta negativa. Si sa, è qualcosa di benefico per il corpo, per la mente e persino per lo spirito. Ma, quello che non tutti sanno è che si può fare l’amoremolto più spesso di quanto credono.

amore paterno

amore paterno

Dicono che c’era una volta, una direttrice che, alla riunione dei genitori della scuola, sottolineava l’importanza del sostegno che i genitori devono dare ai figli. Parlava di tempo di qualità, di fare cose insieme e di accumulare esperienze e ricordi.