seduzione

Per l’anno prossimo, oltre agli incontri di facciamo pace, stiamo preparando dei workshop o piccoli eventi tematici, il primo è quello sulla seduzione. Tanti parlano di seduzione, di come sedurre con la mente, di come sedurre con la pnl, di come sedurre con le parole, di come sedurre chiunque, ecc. Credo che sia tutto possibile, sempre che definiamo bene la parola seduzione.

Cosa vuol dire sedurre? secondo il dizionario ha due significati “Indurre grazie al proprio fascino o con lusinghe e promesse ad avere una relazione sentimentale o sessuale.” e per estensione, “Avvincere in modo irresistibile, affascinare, allettare.” Infatti viene dal latino seducĕre, der. di ducĕre ‘condurre’, col pref. se- ‘verso di se’.

Diciamo che per ogni persona c’è, sicuramente, un modo di attrarla a se. Sempre che sia libera. Ma questo non vuol dire che sia facile, semplice o gratuito. Come abbiamo detto altre volte c’è sempre un prezzo.

Chiaramente, molti credono che sedurre sia ingannare, io no. Io credo che sedurre sia conquistare. Credo che sedurre è come vendere, vendere se stessi, promuovere se stessi, capire di cosa ha bisogno l’altro per offrirglielo in un modo che l’altro non può rifiutare.

Credo che sedurre sia offrire e non chiedere, convincere qualcuno a fare qualcosa, proporlo in un modo così attraente che non serva aggiungere nient’altro.

Vi va? Vi incuriosisce? Rimanete in collegamento per essere aggiornati…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

auguri e desideri

Al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo ancora di enneatipi, di ali e di livelli di salute. Perchè sebbene tutta questa storia dell’enneagramma sia molto semplice può essere anche ingannosa nel momento in cui crediamo di aver capito tutto e lo usiamo per giudicare e prevedere invece che per comprendere.

normale manutenzione

Come dicevamo la settimana scorsa, di nuovo è arrivato dicembre, momento di regali di Natale e anche di bilanci. Mi sembra una sana abitudine (non tutto è da buttare nel solito modo di fare) quella di approfittare di questo mese per fare dei bilanci. Delle cose che abbiamo, delle cose che volevamo, delle cose che abbiamo raggiunto o perso, di quelle a cui abbiamo rinunciato.

uscire dal bozzolo

Dicono che un giorno, apparve un piccolo buco in una crisalide e un uomo gentile ed educato, che passava di lì per caso, si fermò ad osservare la farfalla che, per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco, ma era troppo piccolo, faceva troppa fatica,...

seduzione

Al incontro di martedì prossimo parleremo di desideri, soprattutto dello stretto rapporto che hanno con i bisogni. Della sottile linea che li distingue. E delle conseguenze di considerare qualcosa come un desiderio o un bisogno. Perchè, paradossalmente, considerare qualcosa come un bisogno ci allontana più che avvicinarci... lo avete notato?

Inoltre, parleremo dei bisogni del corpo, della mente e dell'anima. Parleremo di come distinguerli, di come capire chi è che crede di avere il bisogno e come aiutarlo a stare meglio.

E anche di come capire quale tipo di bisogno ispira i nostri desideri. Perchè, solo liberandoci dai bisogni, lasciamo i desideri liberi di diventare la nostra realtà...

Tra le altre cose parleremo del metodo Sedona, per liberare le emozioni che ci impediscono di essere felici, produttivi e abbondanti.

 

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annusa spesso il formaggio così da sapere quando sta invecchiando

 

se ti ho incuriosito...