respira

Non credo ci sia niente così sottovalutato come il respiro. Forse non può risolvere i problemi ma può metterci in condizioni di farlo. Qualche anno fa, un mio caro amico e spiritual coach, Nicola Alagna, mi cambiò la vita con una sola parola, ripetuta più volte al giorno: respira!

Respirare, sembra banale, vero? normalmente, il primo pensiero, quando qualcuno ci dice di respirare è “ma io sto respirando”, ed è vero, ma spesso lo diamo per scontato, lo facciamo senza pensare, senza metterci tutta la nostra attenzione.

È anche vero che in momenti estremi, di crisi o di difficoltà, tutti  sappiamo che dobbiamo fare un bel respiro profondo. Secondo me sarebbe utile ricordarlo più spesso. 

Portare l’attenzione sul nostro respiro più spesso che possiamo è una risorsa facile da usare e completamente gratuita per poter riprendere il controllo, per tornare nel qui e ora e per creare il sano distacco delle nostre emozioni.

Portare l’attenzione sul nostro respiro può aiutarci a creare una specie di bolla attorno a noi, lasciando fuori tutti gli stimoli esterni ed interni,per darci il tempo di allontanarci dai problemi per poter vederli più piccoli e affrontabili.

 L’ansia, la frustrazione, la paura, non spariscono semplicemente per concentrarci sul respiro, ma possiamo distanziarci per vederle meglio. Queste emozioni sono delle trappole che si autoalimentano e questo è il modo più semplice per rompere questo circolo vizioso.

Che ne dite? Proviamo? Vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Criminali come noi (2019)

Criminali come noi (2019)

Oggi voglio parlarvi di un film argentino, bellissimo, che parla di una crisi economica come quella che si dice stia arrivando dopo il coronavirus, con Ricardo Darín, che in spagnolo ha il titolo meraviglioso di La odisea de los Giles, e hanno tristemente tradotto come Criminali Come Noi.

filtrare le notizie

filtrare le notizie

In questi giorni continuano ad arrivare messaggi di ogni tipo, su quello che sta sucedendo, nel nostro paese, negli altri paesi, che possono influenzare il nostro stato d’animo dando fuoco alle nostre emozioni più distruttive, come la paura e la rabbia.

il conto

il conto

Dopo un po’ di giorni, in cui tutti parlano di coronavirus, degli effetti della malattia e delle misure prese per sottometterla che stanno mettendo in moto i diversi paesi, dei suoi effetti anche economici, psicologici e sulla società, voglio dirmi la mia.