questione di valori

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo di valori, dei valori che sono diffusi nella nostra società e di quelli in cui crediamo noi e che vogliamo che caratterizzino la nostra vita.

Una delle frasi che più spesso si sente nella psico-sociologia da bar, da sala d’attesa o da pullman è “non ci sono più i valori di una volta“, o in una versione forse persino versione più nefasta “questi giovani di oggi non hanno più valori“. Sono cose che facilmente trovano l’accordo di tutti e ognuno racconta degli esempi di situazioni in che corroborano l’argomento.

Adesso anche su facebook e altri social network è facile trovare che si lamenta (chiaramente degli altri) di questa mancanza di valori, o, soprattutto in Italia, di come i valori in altri luoghi siano “migliori”. Di nuovo è facile essere d’accordo perchè come lettura non fa una piega, peccato che sia superficiale e che, senza che ci accorgiamo, ci condiziona su quel che vedremo e su quel che accetteremo nella nostra vita da quel momento in poi.

Se io credo che la sincerità o l’amicizia non siano più dei valori, accetterò senza problemi persone che si comportino in maniera ipocrita come se fossero inevitabili. Potrei finire per comportarmi anche io in quel modo.

Ma i miei valori li decido io. I miei valori li scelgo, mantengo, alleno, e trasmetto io,come dicevamo la settimana scorsa. Possiamo decidere di regalare quel potere a qualcun’altro ma io preferisco tenerlo per me. E voi?

Vi ho incuriosito? Spero di si, vi aspetto martedì!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nelle mani di chi regala un fiore rimane sempre un po’ di profumo

 

Scusate se esisto (2014)

Scusate se esisto (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di una commedia italiana con la meravigliosa Paola Cortellesi e un bellissimo e delizioso Raoul Bova gay, Scusate se esisto!. L’ennesima dimostrazione dell’umore che serve per vivere in questo nostro paese con le sue complessità e paradossi.

questione di priorità

questione di priorità

Ieri, all’incontro di facciamo pace, come previsto abbiamo parlato di valori e di priorità. Abbiamo visto chein un mondo complesso come quello in cui viviamo definire le nostre priorità se non vogliamo che le definiscano le circostanze o qualcun’altro.

voglio il gelato

voglio il gelato

Tanti anni fa, quando sono arrivata in Italia, ho fatto l’animatrice volontaria per un progetto di accoglienza di bambini bielorussi. Stavano in Italia due settimane e anche se la sera stavano con le famiglie, durante il giorno li tenevamo tutti insieme e li portavamo in piscina, a giocare, ecc.