possibilità

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo ancora di come ci raccontiamo, e ci concentreremo sulle nostre possibilità, su quello che diciamo (crediamo) che possiamo fare e su quello che possiamo fare veramente.

Molti coach, guru, motivatori, dicono che “puoi fare quello che vuoi“. Secondo me non lo abbiamo capito fino in fondo perchè ci siamo concentrati sulla parola tutto invece che sulle parole puoi e vuoi.

Quello che non tutti hanno capito è che c’è un trucco: possiamo avere tutto solo se si danno due condizioni, la prima è che sappiamo cosa vogliamo e la seconda, che siamo disposti a pagarne il prezzo.

C’è chi dice che la magia non esiste e che il pensiero positivo fa più male che bene, ma sono tutte parole che si possono usare per darci il coraggio e la fiducia necessari per provare o la paura che ci porta a smettere.

Non possiamo avere il controllo totale di quello che succede attorno a noi ma possiamo usare la consapevolezza per vivere più sereni e meno frustrati.

Possiamo usare il realismo per capire cosa possiamo fare e quanto ci può costare e decidere di conseguenza, invece di inseguire sempre cose che non possiamo avere e vivere nella frustrazione.

Possiamo allenarci a credere che possiamo fare quel che ci proponiamo e a trovare le strade per farlo o possiamo allenarci a pensare che non possiamo. Dipende da noi.

Vi ho incuriosito? Spero di si, vi aspetto martedì!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quelli che riconoscono che i problemi fanno parte della condizione umana, e che non misurano la felicità dall'assenza di problemi, sono gli esseri più intelligenti che si conoscano, e sono anche i più rari.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Scusate se esisto (2014)

Scusate se esisto (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di una commedia italiana con la meravigliosa Paola Cortellesi e un bellissimo e delizioso Raoul Bova gay, Scusate se esisto!. L’ennesima dimostrazione dell’umore che serve per vivere in questo nostro paese con le sue complessità e paradossi.

questione di priorità

questione di priorità

Ieri, all’incontro di facciamo pace, come previsto abbiamo parlato di valori e di priorità. Abbiamo visto chein un mondo complesso come quello in cui viviamo definire le nostre priorità se non vogliamo che le definiscano le circostanze o qualcun’altro.

voglio il gelato

voglio il gelato

Tanti anni fa, quando sono arrivata in Italia, ho fatto l’animatrice volontaria per un progetto di accoglienza di bambini bielorussi. Stavano in Italia due settimane e anche se la sera stavano con le famiglie, durante il giorno li tenevamo tutti insieme e li portavamo in piscina, a giocare, ecc.