pensieri ed emozioni

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Parleremo di responsabilità e di coerenza, seguendo il persorso iniziato l’ultima volta, e parleremo della relazione tra i pensieri e le emozioni e come si influenzano a vicenda…

Nel post di ieri dicevamo che ci sono delle cose che ci hanno raccontato a metà, parlavamo del rapporto fra quel che sucede fuori e quel che succede dentro. All’incontro parleremo anche del rapporto tra quello che sucede in quello che chiamiamo “cuore” e in quello che chiamiamo “testa”.

Anche in questo caso ci hanno insegnato che quello che pensiamo dipende da quello che sentiamo. Che quando siamo tristi abbiamo pensieri negativi e quando siamo allegri è più facile avere pensieri positivi…

Ma non ci hanno parlato dell’altro lato della medaglia. Del fatto che le nostre emozioni non sono assolute ma dipendono dalle nostre credenze. La tristezza non dipende “direttamente” da quello che ci succede, ma da quello che pensiamo su di esso, da come lo giudichiamo.

Uno stesso evento, per due persone diverse, o per la stessa persona in momenti diversi della loro vita, può provocare emozioni molto diverse. Anzi, un qualsiasi evento può suscitarci un’emozione molto negativa fino a quando ne conosciamo la motivazione, e questa può cambiare non appena veniamo a saperla.

Cosa ne pensate? Vi ho incuriositi? Venite e continueremo il discorso…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1) Il maggior freno al cambiamento è in noi stessi...
2) Le cose non migliorano se non cambi te stesso...
3) C’è sempre nuovo formaggio là fuori, che tu ci creda o no...

 

non dovevi

Una di quelle frasi che molti ripetono per “educazione” senza pensare bene cosa vuol dire, cosa stanno dicendo in realtà è “non dovevi”. Tipo quando ricevono un regalo, un favore, una spiegazione. Oggi vorrei riflettere un secondo su quanto possa essere distruttiva questa frase.

Anatomia della Coppia (2015)

In questi giorni ho letto il libro di Erica Francesca Poli, Anatomia della Coppia, I sette principi dell’amore. Un compendio di tante cose, con tanti spunti interessanti, dalla spiritualità alle neuroscenze e tante fonti, alcuni che conoscevo e altre che ho scoperto grazie a lei.