PENSARE

Ieri all’incontro di facciamo pace, alla fine abbiamo parlato del pensiero, di come pensiamo e di come il modo in cui pensiamo condiziona il resto della nostra vita, come diceva Gandhi, giacchè è il primo filtro attraverso il cuale passa il nostro mondo.

 Ed è anche quello più sottile perciò quello più “semplice” da cambiare (non dico che sia semplice o veloce ma che è più semplice cambiare un pensiero che cambiare un’abitudine), abbiamo analizzato con un acronimo alcuni degli aspetti più importanti a cui possiamo prestare attenzione se vogliamo migliorare la nostra capacità di pensare:

P.ogni pensiero parte di una serie di premesse, di credenze, più o meno limitanti, completamente personali e che fanno parte del percorso di ognuno;

E.oltre alle credenze, nei nostri pensieri normalmente si mischiano le nostre emozioni, che sono comunque così interrelazionate con essi da essere difficili da staccare;

N.la enne ci ricorda che normalmente, ogni pensiero risponde ad una necessità e che perchè sia utile dovrebbe essere il più neutrale possibile;

S.la esse sta per situazioni, perchè ogni pensiero, anche se sembra obiettivo, è facile che sia condizionato da dove ci troviamo, e quando non troviamo una soluzione ad un problema, può essere utile pensarci di nuovo in un’altro momento;

A.la A ci ricorda che il pensare deve portare all’azione, all’agire, perchè se rimane tutto solo pensato non serve a nulla, non porta da nessuna parte;

R.la R ci ricorda che quando il pensare non ci porta dove vogliamo possiamo sempre riflettere su quanto siamo realisti o se ci stiamo prendendo le nostre responsabilità;

E.per finire, tutto questo processo di analisi avrebbe come obiettivo portarci ad una emancipazione sia emotiva che dai nostri pensieri precendenti per poter sfruttare meglio questa nostra capacità. 

C’eravate? Vi è piaciuto? Spero di si e vi aspetto ai prossimi incontri…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È più sicuro cercare nel labirinto che rimanere in una situazione senza formaggio

 

L’Arte di Pensare Chiaro (2013)

L’Arte di Pensare Chiaro (2013)

Oggi voglio parlarvi di un’altro libro molto pratico, L’Arte di Pensare Chiaro (e di lasciare agli altri le idee confuse) di Rolf Dobelli, un libricino di racconti con sostanza, non è nè un romanzo nè un saggio ma è insieme di riflessioni sulla vita.

Criminali come noi (2019)

Criminali come noi (2019)

Oggi voglio parlarvi di un film argentino, bellissimo, che parla di una crisi economica come quella che si dice stia arrivando dopo il coronavirus, con Ricardo Darín, che in spagnolo ha il titolo meraviglioso di La odisea de los Giles, e hanno tristemente tradotto come Criminali Come Noi.

filtrare le notizie

filtrare le notizie

In questi giorni continuano ad arrivare messaggi di ogni tipo, su quello che sta sucedendo, nel nostro paese, negli altri paesi, che possono influenzare il nostro stato d’animo dando fuoco alle nostre emozioni più distruttive, come la paura e la rabbia.

il conto

il conto

Dopo un po’ di giorni, in cui tutti parlano di coronavirus, degli effetti della malattia e delle misure prese per sottometterla che stanno mettendo in moto i diversi paesi, dei suoi effetti anche economici, psicologici e sulla società, voglio dirmi la mia.