Partire dal perchè (2009)

In questi giorni ho letto il mio secondo libro di Simon Sinek, e l’ho adorato come avevo adorato il primo. Si chiama Partire dal Perché, e ci spiega come tutti i grandi leader sanno ispirare collaboratori e clienti, non per quello che fanno, non per come lo fanno, ma perchè trasmettono chiaramente un perchè coerente e questo messaggio ci arriva più forte.

In questo libro, già bestseller internazionale, l’autore ha attinto a un ampio ventaglio di casi personali e aziendali reali per costruire un vero e proprio nuovo modello, affascinante e anticonvenzionale, di ciò che realmente serve per guidare e ispirare le persone. Ed è una motivazione forte. Una forte consapevolezza non per fare sempre le stesse cose, nè nello stesso modo, ma per le stesse ragioni.

Steve Jobs, Martin Luther King e i fratelli Wright, pur in campi tanto diversi, condividono lo stesso segreto: tutti sono “partiti dal perché”. Spesso le organizzazioni motivano all’acquisto attraverso incentivi, abbassando i prezzi e minando i profitti. Altre volte comunicano il cosa fanno o il come lo fanno, ma questi aspetti si perdono in un mare di cose interscambiabili in cui ci si può perdere facilmente.

Invece, quando ci strasmettono il perché, ci conquistano, ci fanno sentire coerenti e questo è quello di cui abbiamo più bisogno. Saper partire dal perché non richiede particolari doti innate, ma richiede coerenza e disciplina.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambiando il modo in cui elaborate ogni evento che via via si presenta sul vostro cammino, potrete vivere una vita felice e realizzata, priva di disordine emotivo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

Il Cigno Nero (2014)

I n diversi momenti in queste settimane mi sono trovate frasi e questo autore, Nassim Nicholas Taleb, che mi hanno colpita particolarmente. Appena sono riuscita ho cercato qualcosa di suo e, come spesso mi capita, ho letto due libri di fila. Oggi voglio parlarvi del più famoso: Il cigno nero, meraviglioso.

Yuli (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film cubano, Yuli, con il grandioso Carlos Acosta, basato libro autobiografico del ballerino, No Way Home. Il film racconta la vita e la passione di questo grandissimo danzatore che è stato paragonati a Mikhail Barysnikov e Rudolf Nureyev…

ricrescere senza paura

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di come nella nostra società siamo abituati a vivere nella paura ma possiamo sempre decidere di ricrescere nell’amore. Possiamo sempre renderci conto di quando emozioni come la paura ci stanno salvando o stanno fermando la nostra evoluzione.