Al di Là del Deserto (2017)

P er prepararmi al seminario organizzato con Igor Sibaldi da Tlon a Pasqua, mi sono letto tutto d’un fiato Al di Là del Deserto, un libro meraviglioso come tutti quelli che ha scritto, ma particolarmente per me, visto che parla di parole, la mia passione, e di come queste abbiano il potere di creare o distruggere la maggior parte dei nostri limiti.

Il Ritorno di Mary Poppins (2018)

Anche oggi, voglio parlare di immaginazione con Il Ritorno di Mary Poppins, molto particolare perchè è un musical e anche un mix di animazione e attori. Diciamo che a me piacciono tutti i generi, ma ve ne voglio parlare perchè credo che tutti abbiamo bisogno di questo tipo di messaggi… E, come cantano a metà film “non dovremmo giudicare un libro dalla copertina” nè un film dal suo genere.

di eroi e di battaglie

Oggi voglio farvi il primo aggiornamento sul progetto degli eroi, come dicevo, nel laboratorio stiamo ripercorrendo una versione adattata di quello che si chiama il viaggio dell’eroe. Un viaggio di crescita personale, fatto da riflessioni e cambiamenti interiori in risposta a sfide e cambiamenti esteriori.

corpo, mente e spirito

Ieri stavo riflettendo alla ricerca di una nuova metafora per rappresentare la nostra tripla natura, come corpo, mente e spirito, un po’ ispirata dai libri che sto leggendo e preparando ma anche dai discordi con alcune persone molto scettiche, e mi sono ricordata i disegni delle isole che avevo fatto per parlare di ponti e di tunnel.

come si perde la vita

Dicono che c’era una volta un bambino che viveva con i nonni perchè i genitori erano morti quando era molto piccolo. I nonni erano anziani ma arzilli e non gli fecero mai mancare nulla. Cresceva felice e sereno finchè un giorno venne a mancare anche la nonna.

Unicorn Store (2017)

Qnuesta settimana, voglio parlarvi di un film molto un po’ particolare: Unicorn Store, con una simpaticissima Brie Larson sia come regista che come protagonista insieme al fantastico Samuel L. Jackson. Un film sulla fantasia, sull’unicità e sugli sforzi che facciamo tutti per sembrare “normali”.

questione di fiducia

La settimana prossima, all’evento di facciamo pace, parleremo di come gestisce la bestia l’argomento fiducia e di come costruire ognuno di noi una fiducia da bestia. Una fiducia in se stessi a prova di bombe, con i pensieri giusti, le parole giuste, le azioni giuste e creando le abitudini giuste.

parliamo di fiducia

Oggi voglio parlarvi di un’altro argomento che credo sia sopravaluttato: la fiducia. Ci sono decine di articoli su riviste e blog, libri, film, telefilm e altre informazioni su come capire quando una persona sta mentendo, su come leggere il suo linguaggio metaverbale e non verbale per vedere se possiamo fidarci o meno.

la parte più importante del corpo

Dicono che c’era una mamma che, vedendo sua figlia pensosa e triste, le chiese, secondo lei, quale fosse la parte più importante del corpo. La parte del corpo dove si potesse trovare la felicità. Sembrava volesse solo distrarla ma, siccome ne aveva bisogno, la ragazzina decise di provare a rispondere.

Partire dal perchè (2009)

In questi giorni ho letto il mio secondo libro di Simon Sinek, e l’ho adorato come avevo adorato il primo. Si chiama Partire dal Perché, e ci spiega come tutti i grandi leader sanno ispirare collaboratori e clienti, non per quello che fanno, non per come lo fanno, ma perchè trasmettono chiaramente un perchè coerente e questo messaggio ci arriva più forte.

L’uomo che piantava gli alberi

Questa settimana, voglio parlarvi di un piccolo film di sola mezz’oretta che vinse l’orscar al miglior cortometraggio nel 1987: L’uomo che piantava gli alberi, una animazione meravigliosa del omonimo libro di Jean Giono, che sarebbe da rivedersi ogni tanto.

chi ti ha fatto male?

Una delle bugie più importanti è proprio questa: qualcuno ti ha fatto male, anche solo qualcuno può farti male. Questa credenza si insinua nel passaggio dalle sensazioni ai sentimenti. Vi racconto come la vedo io:

sensazione e sentimento

Una delle più grandi soddisfazioni che mi da questo lavoro è quando in famiglia (sia le mie figlie che i miei genitori) mi chiedono di ripetere qualche concetto. Da un lato perchè vuol dire che mi stavano ascoltando, dicendo cose così diverse da quelle che dicono i mainstream spesso fanno facce strane, ma soprattutto perchè hanno continuato a pensarci dopo. E questo è proprio il mio obiettivo.

la fiducia persa

Dicono che c’erano una volta la fiducia, il fuoco e l’acqua che facevano una passeggiata nella foresta. Si tenevano per mano perchè la foresta era troppo fitta e diventava sempre più buia.

Heathers (1988)

Questa settimana, voglio parlarvi di una di quelle storie che fanno riflettere su argomenti : Heathers, schegge di follia, un film che mi era passato inosservato all’epoca ma ho visto perchè Netflix ha fatto una nuova versione in modalità telefilm. Nell’originale c’erano dei giovanissimi Winona Ryder, Christian Slater, e Shannen Doherty.

il viaggio dell’eroe

Oggi voglio farvi il primo aggiornamento sul progetto degli eroi, come dicevo, nel laboratorio stiamo ripercorrendo una versione adattata di quello che si chiama il viaggio dell’eroe. Un viaggio di crescita personale, fatto da riflessioni e cambiamenti interiori in risposta a sfide e cambiamenti esteriori.

Ricordi

Mercoledì mi è capitato di condividere con un carissimo amico un mio ricordo di una situazione che aveva coinvolto entrambi 25 anni fa. Chiaramente, a lui questo ricordo è arrivato come un racconto che gli era completamente nuovo. Si è scusato dicendo che la sua memoria è come un mucchio di post it che cadono spesso, ma c’è un’altra spiegazione molto semplice.

quel che conta davvero

Dicono che una volta c’era un uomo che morì e appena varcata la soglia dell’aldilà vide Dio che gli veniva incontro. Aveva un grandissimo sorriso e portava una valigia che l’uomo sentì c’entrava qualcosa con lui, anche se non avrebbe saputo dire cosa. Dio, senza smettere di sorridere disse: <>

Come Parlare Perché i Bambini ti Ascoltino (1980)

In questi giorni ho letto il libro di Adele Faber ed Elaine Mazlish esperte in comunicazione intergenerazionale, Come Parlare Perché i Bambini ti Ascoltino & Come Ascoltare Perché ti Parlino, secondo le autrici, La Bibbia dei genitori, scritta dopo gli incontri che hanno fatto per molto tempo con genitori sulla comunicazione efficace con i loro figli.

Puzzle (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film molto carino, Puzzle, un film nuovissimo, con tre attori spettacolari, Kelly Macdonald, Irrfan Khan, e David Denman, che raccontano una storia sulla vita che a volte può diventare routine senza che ci accorgiamo e rischia di implodere quando ci rendiamo conto.

l’ora della bestia

Ieri all’incontro di facciamo pace, qualcuno mi ha chiesto perchè questo periodo stiamo lavorando con questo “titolo” della bestia, e a cosa ci riferiamo quando parliamo della bestia e abbiamo spiegato bene in dettaglio cosa intendo quando parlo di questa parte di noi.

fare polemica

La settimana scorsa si è sentito molto parlare di clima, di ambiente, di futuro, di bambini e di proteste per sensibilizzare i potenti, i governanti, e anche i votanti che, in teoria, li scelgono. Ci sono stati venerdì manifestazioni in tutto il mondo, anche in Italia, ma adesso bisogna vedere se cambiano qualcosa.

Hotei, il Buddha che ride

Dicono che una volta c’era un monaco buddista che cacciava di serpenti, ma dopo averli catturati toglieva loro il veleno per evitare che mordessero i passanti e poi li liberava, e per la sua bontà ottenne l’illuminazione spirituale. Aveva un grande sorriso e una grande pancia, che si crede contenesse una grandissima anima.

Felix e il segreto delle chiavi magiche (2019)

Finalmente posso darvi una notizia che aspettavamo da anni, è uscito, è pronto, è disponibile per essere acquistato e letto, Felix e il segreto delle chiavi magiche è diventato una realtà grazie a Sergio Chiarla e all’editore ETI. È un romanzo pieno di conversazioni su psicologia e filosofia che ho scritto con la speranza di poter portare i miei messaggi anche agli amici con cui non riesco mai ad approfondire certi discorsi, e non solo.

Acquaman (2018)

Quest’anno ho passato il capodanno da sola a guardare film e fare dei lavori di ristrutturazione in casa. Uno dei film che più mi è piaciuto è stato Aquaman, un film di azione ambientato in un mondo per metà reale e per metà inventato, con due attori che adoro Jason Momoa e Nicole Kidman.

i limiti della bestia

Ad alcuni fa innervosire tutto questo parlare della bestia, ma è solo un gioco, per tirare fuori la bestia che c’è in noi, quella capace di lottare per quello che crede sia importante, spesso con più cuore di molti umani. La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, vedremo cosa la rende così forte, quasi invincibile…

curiosità e controllo

Ci sono due motivazioni molto semplici da confondere per coloro che non sono adetti ai lavori: la curiosità e il controllo. Entrambe portano a cercare di sapere il più possibile su un argomento, ma per ragioni molto diverse. Vi siete mai fermati a pensarci?

il leone e i buoi

Dicono che una volta c’era un leone che voleva mangiare un piccolo gregge di quttro buoi. Ogni volta che si avvicinava da un lato o dall’altro, i buoi si mettevano in posizione difensiva, schiena contro schiena, e il leone trovava sempre le corna minacciose ad attenderle.

Ultimo viene il leader (2014)

In questi giorni ho letto il mio primo libro di Simon Sinek, che ho sempre adorato nei suoi video di youtube. Anche se non è il primo che ha scritto, questa settimana ho trovato Ultimo Viene il Leader, una meravigliosa riflessione sul significato della leadership, e soprattutto sul breve e lungo termine.

Juanita (2019)

Anche questa settimana, voglio parlarvi di una commedia americana di quelle che fanno riflettere, in questo caso sull’ingiustizia del mercato di lavoro e le difficoltà delle donne di una certa età: Ricomincio da me, un film nuovissimo, con il meraviglioso Milo Ventimiglia e la fantastica Jennifer Lopez.

l’eccesso di sicurezza

Si dice che le barche è più sicure nel porto, tuttavia non è per questo che sono state costruite. Detto così sembra ovvio ma, se cerchiamo di allargare il concetto ad altri aspetti della nostra vita non sempre è così semplice. A volte la paura ha la meglio ed esageriamo con la sicurezza fino a inmobilizzarci.

apprezzare l’inaspettato

Dicono che una volta, una stazione della metro a Washington DC, un uomo si mise a sedere in ed iniziò a suonare il violino; era un freddo mattino di gennaio. Suonò sei pezzi di Bach per circa 45 minuti, durante l’ora di punta. Era stato calcolato che migliaia di persone sarebbero passate per la stazione, molte delle quali sulla strada per andare al lavoro.

The Power (2011)

In questi giorni ho ri-letto un libro di Rhonda Byrne, nota soprattutto per The secret, libro, film e, probabilmente, la più nota saga new age dei nostri giorni, attorno alla legge di attrazione. Questa volta ho letto The Power, in cui parla di un potere che tutti abbiamo e che pochi sanno come sfruttare al meglio, perchè “volere è potere”.

Still Alice (2014)

Questa settimana, voglio parlarvi di una di quelle storie che fanno riflettere su argomenti di cui si parla poco, soprattutto al cinema: Still Alice, un film meraviglioso quanto tragico con Julianne Moore e Alec Baldwin, basato sul libro omonimo di Lisa Genova sul morbo di Alzheimer.

pensieri ed emozioni

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Abbiamo già parlato di quello che ci manca e di quello che abbiamo, questa settimana lo guarderemo dal punto di vista delle responsabilità, di quello che dipende da noi, per ognuno dei sei aspetti…

retroalimentazione

Una delle mie riflessioni preferite è quella dei concetti che ci hanno insegnato in maniera sbagliata, tra questi ci sono alcuni che ci hanno raccontato in maniera "parziale". Come per esempio il rapporto di dipendenza fra quello che ci succede, quello che pensiamo e...

innovazione

Dicono che c’era una volta, in un parco, una bella scacchiera di marmo in cui chiunque poteva giocare, portandosi da casa i suoi pezzi. Un giorno passò un bambino e riempì la scacchiera di piccoli animali, soldatini e piccoli pezzi di lego colorati, e poi andò a fare merenda lasciandogli lì.

Pensieri Lenti e Veloci (2011)

In questi giorni ho letto un libro che mi ha sorpreso molto: Pensieri Lenti e Veloci, di Daniel Kahneman, psicologo israeliano, docente a Princeton, e uno dei fondatori della finanza comportamentale, premio Nobel per l’economia nel 2002 e segnalato come il settimo economista più influente al mondo nel 2015 da «The Economist».

Ricomincio da me (2018)

Anche questa settimana, voglio parlarvi di una commedia americana di quelle che fanno riflettere, in questo caso sull’ingiustizia del mercato di lavoro e le difficoltà delle donne di una certa età: Ricomincio da me, un film nuovissimo, con il meraviglioso Milo Ventimiglia e la fantastica Jennifer Lopez.

responsabilità e bisogno

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

estrapolare l’informazione

La settimana scorsa, leggendo il libro di William Harry Mcraven, fatti il letto, mi veniva facile pensare che molti, essendo un libro scritto da un militare, possono pensare che la vita dei marine è diversa da quella di tutti gli altri. E infatti è così, ma ci sono...

il cocodrilo e il bambino

Dicono che c’era una volta un ragazzino che camminava lungo la riva di un fiume quando vide un coccodrillo intrappolato in una rete. Era una femmina che gli disse: «Ti prego, abbi pietà di me, e liberami. Lo so, sono brutta, ma non è colpa mia. Sono nata così. Ma, sappi che dentro di me batte un cuore di madre. Sono venuta qui in cerca di cibo per i miei piccoli, e sono rimasta intrappolata in questa rete!».