naturale

Quando parliamo, come negli ultimi eventi di facciamo pace, di chi siamo, di come siamo fatti e di come potremmo cambiare per essere più felici, uno degli argomenti che si ripete è “io non posso cambiare perchè sono fatto così”, “mi viene naturale”.

Abbiamo parlato molte volte di come il modo in cui crediamo di essere fatti è solo una idea che ci condiziona. Non è un fatto reale, scolpito sulla pietra ma solo un’idea astratta e che possiamo modificare. Abbiamo visto che riflette soltanto la nostra zona di comfort.

Abbiamo parlato di come è il verbo essere a bloccarci e di come abbassare gli effetti limitanti sostituendolo con modalità tipo “ho la tendenza a fare così” o con complementos temporales tipo “sono stata così fino a ieri” che sottintende un “ma posso cambiare”.

Pero ci sono delle cose che si resistono perchè crediamo che siano ad un livello più profondo. Il fatto è che quello che “ci viene naturale” non è esattamente come siamo fatti veramente. Quello che ci viene naturale è solo quello che abbiamo fatto più volte, come diceva Nardone nei libri di cui abbiamo parlato le settimane scorse, Psicotrappole e Psicosoluzioni.

Quello che siamo veramente è nascosto dentro di noi, ed è sotto l’educazione che abbiamo ricevuto, sotto l’armatura che abbiamo costruito per difenderci dalle difficoltà e dei pericoli. Quella è la nostra natura e il resto è cultura.

La buona notizia è che possiamo scoprirlo e che il metodo è semplice. Per capire come siamo fatti veramente bisogna smettere di giudicare e vivere. Bisogna ascoltre il nostro cuore e non solo i pensieri che nascondono i giudizzi. Vi va di provare?

 

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando superi le tue paure, ti senti libero...

 

come ti racconti?

come ti racconti?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo iniziato a parlare delle differenze fra pensare, credere, sapere, capire, comprendere e giudicare. Tutte attività che fa la nostra mente e a cui dobbiamo imparare a riconoscere per non cadere nelle sue trappole.

fare l’amore

fare l’amore

Se chiediamo a qualsiasi adulto “normale” se fare l’amore è fra le sue attività preferite è difficile che avremo una risposta negativa. Si sa, è qualcosa di benefico per il corpo, per la mente e persino per lo spirito. Ma, quello che non tutti sanno è che si può fare l’amoremolto più spesso di quanto credono.

amore paterno

amore paterno

Dicono che c’era una volta, una direttrice che, alla riunione dei genitori della scuola, sottolineava l’importanza del sostegno che i genitori devono dare ai figli. Parlava di tempo di qualità, di fare cose insieme e di accumulare esperienze e ricordi.