l’uccello a due teste

Dicono che c’era una volta un uccello a due teste e un solo corpo. Ogni testa aveva una sua personalità, un suo atteggiamento, una forma di vedere e di fare le cose, delle  preferenze in qualsiasi materia o aspetto della vita. Per esempio,  la testa di destra era vorace e abilissima nella ricerca del cibo, mentre quella di sinistra, altrettanto ghiotta, era  piuttosto maldestra.

La testa di destra riusciva sempre a nutrirsi a sazietà, mentre quella di sinistra era incessantemente tormentata dalla fame. Non importava quanto cibo ci fosse, la testa di destra lo voleva tutto per se e preferiva avere mal di pancia a lasciare qualcosa alla testa di sinistra.

E così un giorno la testa sinistra disse alla destra:
– Conosco, qui vicino, un’erba squisita di cui ci delizieremo: vieni, ti conduco dove cresce. Ce nè tanta e potremo mangiare entrambe senza problemi.

In realtà sapeva che quel’erba era velenosa, ma voleva con questo stratagemma uccidere l’altra testa, per poter poi mangiare a modo suo, con calma e con i suoi tempi. Era stanca di litigare e di dipendere dall’altra testa per tutto.

Ma la testa di destra non immaginava niente, pensava che la testa di sinistra era scema e mangiò l’erba senza nessun dubbio, ne mangiò tanta quanta potè. Non smisse nemmeno quando vide che l’altra non mangiava nulla. Nella sua prepotenza non era abituata a preoccuparsi di quello che faceva la testa di sinistra.

Dopo un po’ il veleno uccise l’uccello dalle due teste.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando superi le tue paure, ti senti libero...

 

Il Cigno Nero (2014)

I n diversi momenti in queste settimane mi sono trovate frasi e questo autore, Nassim Nicholas Taleb, che mi hanno colpita particolarmente. Appena sono riuscita ho cercato qualcosa di suo e, come spesso mi capita, ho letto due libri di fila. Oggi voglio parlarvi del più famoso: Il cigno nero, meraviglioso.

Yuli (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film cubano, Yuli, con il grandioso Carlos Acosta, basato libro autobiografico del ballerino, No Way Home. Il film racconta la vita e la passione di questo grandissimo danzatore che è stato paragonati a Mikhail Barysnikov e Rudolf Nureyev…

ricrescere senza paura

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di come nella nostra società siamo abituati a vivere nella paura ma possiamo sempre decidere di ricrescere nell’amore. Possiamo sempre renderci conto di quando emozioni come la paura ci stanno salvando o stanno fermando la nostra evoluzione.