legami di amore

Dicono che c’era una volta un il figlio di un coraggioso guerriero si innamorò di una giovane bellissima donna. I due decisero di sposarsi, dopo aver ottenuto il permesso da parte dei genitori. Siccome conoscevano le insidie della convivenza,  decisero di rivolgersi allo stregone della tribù, per chiedere un incantesimo che rendesse eterni il loro amore e la loro complicità.

Lo stregone chiese al guerriero di andare sulle Montagne del Nord, di salire più in alto che poteva e di cercare il falco più forte e coraggioso di tutti, e alla fanciulla di andare sulle Montagne del Sud, cercare l’aquila più grande, quella che volasse più in alto e che avesse lo sguardo più profondo. Dovevano catturare questi maestosi animali e portarli vivi…

Dopo diversi giorni a camminare sulle montagne, il guerriero e la ragazza riuscirono a raggiungere i loro obiettivi e tornarono soddisfatti dallo stregone, accompagnati dai due splendidi uccelli. Era stato molto difficile catturarli. Volavano più in alto di tutti e molto rapidamente.

Adesso legateli insieme, per le gambe, disse lo stregone. Ormai non potevano volare, essendo legati l’uno all’altro. L’unica cosa che riusciva bene era inciampare uno sull’altro e farsi del male mentre rotolavano a terra.

Vedete cosa succede a questi uccelli? Se sono legati l’uno con l’altro non sono in grado di volare. Questo è l’incantesimo che vi do affinché il vostro amore sia eterno: che il vostro legame non sia vincolante per nessuno, ma che a dominare siano sempre e solo la forza e l’incoraggiamento all’altro affinché cresca e migliori come persona…

Possa il vostro amore non creare dipendenze, ma manifestare unione e solidarietà dell’uno con l’altro. Rispettatevi come persone e lasciate l’altro libero di imparare a volare con voi nell’immensità del cielo.

Se farete questo, il vostro amore sarà eterno, perché non sarà frenato da alcuna limitazione, ma rappresenterà sempre per entrambi uno stimolo a crescere.”

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La sconfitta è uno stato mentale: nessuno viene mai sconfitto, a meno che non abbia accettato la sconfitta come una realtà.

 

fiducia

fiducia

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo di una delle caratteristiche delle persone che riescono ad approfittare delle opportunità, delle persone che hanno più successo nella vita, la fiducia.

va bene così

va bene così

In questo momento storico ci sono molte persone, anche citando testi spirituali e sacri, che, con la scusa del pensiero positivo, ci propongono un atteggiamento “menefreghista” come unica alternativa per essere felici in un mondo che sembra quasi tutto storto.

la dignità

la dignità

Dicono che moltissimi anni fa, in una scuola di filosofia, un allievo rifletteva sul paradosso di Epicuro. Dopo che l’aveva sentito a lezione la prima volta, non poteva smettere di pensarci, ne aveva parlato con insegnanti e compagni di classe. Era convinti ci fosse una soluzione e voleva trovarla.

I Guardiani del Destino (2011)

I Guardiani del Destino (2011)

Lo scorso weekend, tra i film che abbiamo visto al seminario di Igor Sibaldi sulle Conversazioni con gli dei, c’era I guardiani del destino, con Matt Damon e Emily Blunt. Una riflessione molto interessante sul destino e i piani che ha in serbo per noi.