Le quattro rivelazioni (2012)

Oggi voglio parlarvi di un’altro libro molto speciale, di Alberto Villoldo, molto meno conosciuto di altri autori di cui vi ho parlato, ma a mio modo di vedere, particolarmente interessante: Le Quattro Rivelazioni. È un libro sullo sciamanesimo e sulla cultura e spiritualità dei laykas, popolo ancestrale peruviano, che sapevano come accedere a mondi paraleli pieni di nuove possibilità.

I laika hanno una teologia sia maschile (come le più grandi religioni di oggi, cristiani, ebrei, musulmani) sia femminile, come la maggior parte delle teologie primitive. Danno importanza sia alla meditazione che alla sperimentazione, e alla comunicazione diretta con la deità, che è sia dentro che fuori di noi.

Per loro, noi possiamo vivere in quattro diversi livelli di coscienza e questi determinano altretanti livelli di percezione, ognuno con un animale sacro e delle capacità per risolvere dei problemi. La maggior parte di noi si ferma a vivere e a scoprire soltanto i primi livelli, con l’aiuto della società in cui viviamo, ma libri come questo ci mostrano la via per andare oltre.

L’aspetto della conoscenza dei Laika a cui è dedicato questo libro sono le seguenti quattro rivelazioni, ciascuna delle quali prevede quattro pratiche che ci consentono di andare oltre la semplice comprensione, portandoci a sperimentare dei cambiamenti di percezione, vale a dire aiutandoci a trasformare noi stessi e la nostra realtà. Le rivelazioni e le rispettive pratiche sono elencate qui di seguito. Non sono esercizi, ma pratiche, gli esercizi proposti sono solo esempi, la cosa importante è praticare le nuove credenze e/o abitudini il maggior tempo possibile.

  • Prima rivelazione: la via dell’eroe -> Pratiche: il non giudizio, il non soffrire, il non attaccamento, la bellezza.
  • Seconda rivelazione: la via del guerriero di luce -> Pratiche: la mancanza di paura, il non fare, la certezza, il non coinvolgimento.
  • Terza rivelazione: la via del veggente -> Pratiche: la mente del principiante, il vivere con coerenza, la trasparenza, l’integrità.
  • Quarta rivelazione: la via del saggio -> Pratiche: la padronanza del tempo, la padronanza delle proiezioni, il vuoto mentale, l’alchimia indigena.

Se non l’avete letto ve lo consiglio vivamente… se l’avete letto? Cosa ne pensate?… Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cambiando il modo in cui elaborate ogni evento che via via si presenta sul vostro cammino, potrete vivere una vita felice e realizzata, priva di disordine emotivo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. Dyeril mio sacro destino

 

cattiveria gratuita

Spesso, soprattutto con i più giovani, mi capita di sentire l’espressione “cattiveria gratuita”: mi tratta, mi parla o l’ha fatto con con cattiveria gratuita. Normalmente spiego loro che io credo che la cattiveria non sia mai gratuita, anzi!

espelliamoli!

Dicono che c’era una volta tanto tempo fa, in un piccolo villaggio, la bottega di un falegname. Un giorno, durante l’assenza del padrone, tutti i suoi arnesi da lavoro tennero un gran consiglio. Ci fu una seduta lunga e animata, in cui si poponeva di escludere dalla onorata comunità degli utensili un certo numero di membri.

Libro delle epoche (2012)

O[/dropcap]ggi voglio parlare di un’altro libro di Igor Sibaldi, Il libro delle epoche, che ho letto perchè sono andata al suo seminario presenziale sulle “Epoche vecchie – Epoche nuove. Come orientarsi nel tempo”, interessantissimo come ogni suo evento. In cui sviluppa l’argomento e lo aggiorna il discorso anche fino al 2019 e oltre.

la ruota della bestia

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

paradossi

I paradossi, secondo wikipedia, sono fatti che contraddicono l’opinione comune o l’esperienza quotidiana, la logica, la razionalità, che porta a una contraddizione, a qualcosa che non riusciamo a comprendere, o a capire, che ci mette in difficoltà.