Le quattro rivelazioni (2012)

Oggi voglio parlarvi di un’altro libro molto speciale, di Alberto Villoldo, molto meno conosciuto di altri autori di cui vi ho parlato, ma a mio modo di vedere, particolarmente interessante: Le Quattro Rivelazioni. È un libro sullo sciamanesimo e sulla cultura e spiritualità dei laykas, popolo ancestrale peruviano, che sapevano come accedere a mondi paraleli pieni di nuove possibilità.

I laika hanno una teologia sia maschile (come le più grandi religioni di oggi, cristiani, ebrei, musulmani) sia femminile, come la maggior parte delle teologie primitive. Danno importanza sia alla meditazione che alla sperimentazione, e alla comunicazione diretta con la deità, che è sia dentro che fuori di noi.

Per loro, noi possiamo vivere in quattro diversi livelli di coscienza e questi determinano altretanti livelli di percezione, ognuno con un animale sacro e delle capacità per risolvere dei problemi. La maggior parte di noi si ferma a vivere e a scoprire soltanto i primi livelli, con l’aiuto della società in cui viviamo, ma libri come questo ci mostrano la via per andare oltre.

L’aspetto della conoscenza dei Laika a cui è dedicato questo libro sono le seguenti quattro rivelazioni, ciascuna delle quali prevede quattro pratiche che ci consentono di andare oltre la semplice comprensione, portandoci a sperimentare dei cambiamenti di percezione, vale a dire aiutandoci a trasformare noi stessi e la nostra realtà. Le rivelazioni e le rispettive pratiche sono elencate qui di seguito. Non sono esercizi, ma pratiche, gli esercizi proposti sono solo esempi, la cosa importante è praticare le nuove credenze e/o abitudini il maggior tempo possibile.

  • Prima rivelazione: la via dell’eroe -> Pratiche: il non giudizio, il non soffrire, il non attaccamento, la bellezza.
  • Seconda rivelazione: la via del guerriero di luce -> Pratiche: la mancanza di paura, il non fare, la certezza, il non coinvolgimento.
  • Terza rivelazione: la via del veggente -> Pratiche: la mente del principiante, il vivere con coerenza, la trasparenza, l’integrità.
  • Quarta rivelazione: la via del saggio -> Pratiche: la padronanza del tempo, la padronanza delle proiezioni, il vuoto mentale, l’alchimia indigena.

Se non l’avete letto ve lo consiglio vivamente… se l’avete letto? Cosa ne pensate?… Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Qualunque cosa ti capiti nella vita, tu solo hai la facoltà di decidere come reagire. Se ti abitui a cercare in ogni situazione il lato positivo, la qualità della tua vita sarà più elevata e più ricca. Questa è una delle leggi più importanti della natura

 

Metti la nonna in freezer (2018)

Oggi voglio parlarvi di una commedia italiana, di quest’anno, con Fabio De Luigi e Miriam Leone, Metti la nonna in freezer. Una storia meravigliosa sulle regole, sulla gente che le fa rispettare e quella che le infringe, con grande immaginazione, con la inventiva, che ha creato il malcostume italico determinato a stanare falsi invalidi, cronici evasori e impiegati in cerca di mazzette.

archetipi personali

In questo mese di ottobre, continueremo a parlare di archetipi, e al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di alcuni vedremo come individuare i propri archetipi personali e come sfruttare al meglio quest’informazione. Vedremo una serie di archetipi che possiamo definire di base e universali seguendo il libro di Caroline Myss e come capire se ci appartengono o meno.

il peso karmico

Oggi voglio parlare di karma e del peso che può avere nelle nostre vite… Spesso incontro persone che mi fanno notare quanta fatica fanno a ottenere cose che per altri sono, o sembrano, semplici. Gente che si lamenta di quanto sia difficile la convivenza con la propria famiglia o il proprio lavoro e quanto sembrino leggere le famiglie o i lavori degli altri.

una persona sgradevole

Dicono che c’era una volta, su di un volo di una nota compagnia aerea sulla rotta che va da Johannesburg a Londra, una donna bianca, di circa 50 anni, che dovete prendere posto in classe economica di fianco ad un giovane uomo nero.

Fish! (2001)

Anche oggi voglio parlare di un libro non nuovissimo, di diversi autori, Fish! Una storia sulla motivazione, su un gruppo in cui tutti mettono passione ed energia nell’attività che svolgono, un ambiente in cui le persone sono autenticamente in sintonia fra loro, con il proprio lavoro e con i clienti, e non perchè il loro lavoro sia particolarmente meritevole o preveda una particolare reputazione.

se ti ho incuriosito...