La parola magica (2018)

Oggi voglio parlare di un libro di cui mi sono innamorata tante volte che ho perso il conto. L’autore è Paolo Borzacchiello, uno dei massimi esperti di intelligenza linguistica applicata al business, e il libro si chiama La parola magica. L’ho comprato per caso ma… mentre lo leggevo, con una amica l’ho definito un corso di pnl e communicazione efficace travestito di romanzo, tra l’altro con una tematica e personaggi affascinanti.

Un romanzo che parla di un coach, di cui mi sono innamorata già dal modo in cui si presenta, come specialista nella comunicazione e nel linguaggio, non un semplice motivatore di quelli che si fanno selfie per facebook. Separato e con una figlia adolescente, si occupa di formazione e consulenze. La storia inizia quando viene contattato da una strana cliente che si presenta come Dio che vuole una consulenza per decidere se estinguere il genere umano o meno.

Se questo non bastasse, come dicevo, è un libro molto serio che passa rassegna a metodi, tecniche e concetti che noi coach spieghiamo e usiamo nel lavoro per migliorare l’efficacia della communicazione, ascoltando anche quel che viene detto e come viene detto, le sfumature del linguaggio verbale e non verbale, e appliccandole quando siamo noi ad esprimermi. Ma non lo fa in stile saggio, lo fa inserendolo nel contesto delle conversazioni che questo coach ha con i clienti (angeli, arcangeli, il mio amato Lucifer), sua figlia e il suo collaboratore fidato.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Da qualunque disavventura si può trarre un vantaggio (basta avere la pazienza di cercarlo)

 

Al di Là del Deserto (2017)

P er prepararmi al seminario organizzato con Igor Sibaldi da Tlon a Pasqua, mi sono letto tutto d’un fiato Al di Là del Deserto, un libro meraviglioso come tutti quelli che ha scritto, ma particolarmente per me, visto che parla di parole, la mia passione, e di come queste abbiano il potere di creare o distruggere la maggior parte dei nostri limiti.

Il Ritorno di Mary Poppins (2018)

Anche oggi, voglio parlare di immaginazione con Il Ritorno di Mary Poppins, molto particolare perchè è un musical e anche un mix di animazione e attori. Diciamo che a me piacciono tutti i generi, ma ve ne voglio parlare perchè credo che tutti abbiamo bisogno di questo tipo di messaggi… E, come cantano a metà film “non dovremmo giudicare un libro dalla copertina” nè un film dal suo genere.

di eroi e di battaglie

Oggi voglio farvi il primo aggiornamento sul progetto degli eroi, come dicevo, nel laboratorio stiamo ripercorrendo una versione adattata di quello che si chiama il viaggio dell’eroe. Un viaggio di crescita personale, fatto da riflessioni e cambiamenti interiori in risposta a sfide e cambiamenti esteriori.

corpo, mente e spirito

Ieri stavo riflettendo alla ricerca di una nuova metafora per rappresentare la nostra tripla natura, come corpo, mente e spirito, un po’ ispirata dai libri che sto leggendo e preparando ma anche dai discordi con alcune persone molto scettiche, e mi sono ricordata i disegni delle isole che avevo fatto per parlare di ponti e di tunnel.