La felicità in tasca (2016)

E anche oggi voglio palare di un libro di Paolo Borzacchiello, questa volta il più antico che ho trovato, La felicità in tasca, una raccolta di storie per spiegare dei concetti basilari della medicina cinese e la relazione delle emozioni con organi, viscere e sintomi.

Ho adorato ogni parola, dall’inizio alla fine, come in ogni suo libro, ma una delle cose che ho preferito in assoluto è stata quando paragona il corpo umano ad un auto, i sintomi delle malattie alle spie sul cruscotto, e il modo in cui normalmente usiamo la medicina occidentale, curando i sintomi staccati da tutto il resto, come se svittassimo la lampadina, ignorando il suo collegamento con il vero guasto, e stupendoci quando alla fine si ripresenta più forte in forma di malattia, persino grave.

Vi lascio un riassunto di tutto il libro in forma di consiglio, di decalogo per prendersi la responsabilità del proprio corpo e della propria salute smettendo di ignorare le nostre emozioni:

  1. Rispetta il tuo Fegato… Se sei arrabbiato, grida!
  2. Rispetta la tua Vescica biliare… Se non ascoltano le tue grida, batti i pugni!
  3. Rispetta il tuo Cuore… Parla, e sii sincero.
  4. Rispetta il tuo Intestino tenue… Dì ciò che pensi, discuti.
  5. Rispetta la tua Milza… Se hai dubbi, fai le tue domande.
  6. Rispetta il tuo Stomaco… Quando hai bisogno, chiedi aiuto.
  7. Rispetta i tuoi Polmoni… Se sei triste, piangi.
  8. Rispetta il tuo Colon… Se ti senti solo, lamentati.
  9. Rispetta i tuoi Reni… Se non ce la fai, fermati.
  10. Rispetta la tua Vescica… Se hai voglia di scappare, fuggi.

Questo libro ormai non si trova stampato ma io l’ho trovato su facebook, potete scaricarlo qui Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se prendete la vostra felicità e la mettete nelle mani di un'altra persona, prima o poi quella persona la distruggerà.

 

Gli errori delle donne (2010)

Gli errori delle donne (2010)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un di Giorgio Nardone, un manuale breve e semplice chiamato Gli errori delle donne (in amore). In questo libro non parla di disturbi psichici e comportamentali ma di copioni psicoemotivi che le donne mettono in atto nelle relazioni amorose.
Brazil (1985)

Brazil (1985)

Oggi sono di nuovo tornata indietro nel tempo per rivedere Brazil, di Terry Gilliam, con un Robert De Niro fantastico anche se in un ruolo non protagonista, e Jonathan Pryce e Kim Greist, nei panni di una copia tutto tranne che convenzionale.
amare o non amare

amare o non amare

Molte persone decidono di smettere di amare, dopo delle serie più o meno lunghe di frustrazioni e di rapporti che non sono andati come speravano. Dimenticano che rinunciare ad amare è come rinunciare a respirare, a mangiare o a bere.
vivere al limite

vivere al limite

Ci sono persone che dicono di vivere al limite perchè vivono al di là di quello che fanno gli altri, di quello che si aspetta da loro, di quello che sono le convenzioni. Secondo me, in realtà, tutti viviamo al limite. Quelle persone soltanto lo pongono in una posizione diversa, ma tutti viviamo al nostro limite.