K. A. R. M. A.

Oggi voglio parlarvi di un anagramma che, nel mio libro, inventa il protagonista per spiegare il concetto di karma, giocando con i concetti di amorevolezza e rispetto, e soprattutto focalizzandosi sulla nostra capacità di cambiarlo attivamente mostrando di essere decisi a farlo con le nostre azioni e dimostrazioni.

La frase sarebbe <<Quanta Amorevolezza e Rispetto (hai) Mostrato Autenticamente>>. Nel senso che il tuo karma migliora quando mostri rispetto ed amorevolezza e peggiora quando ti comporti da egoista e ti allontani o quando dai potere agli altri e non segui la tua voce interiore, perciò non sei autentico. Sono convinta che il karma sia una specie di conto spirituale tra l’universo e ogni singola anima, che migliora ogni volta che mostriamo rispetto e lasciamo che gli altri siano e facciano quel che vogliono o devono senza pretendere di proteggerli o correggerli. E anche quando mostriamo amorevolezza, compassione, empatia ed accettazione, anche dei loro errori, degli sbagli, e persino delle loro offese. Ma anche nei nostri confronti credo potremmo mostrare più rispetto e amorevolezza, smettendo di cercare di diventare quel che non siamo, di proteggerci e di correggerci perchè siamo già perfetti, ognuno a modo suo, nell’anima. Ed, essendo qualcosa di spirituale, di legato all’anima, va oltre ogni singola vita, perciò non conta solo quello che ho “sempre fatto”, conosco e ricordo, ma anche quello che avevo fatto nelle incarnazioni precedenti. Le “prove” che ci troviamo a dover superare oggi sono le conseguenze di quello che avevamo vissuto e imparato nelle vite precedenti. Felix e il segreto delle chiavi magiche, il mio primo libro, scritto durante l’estate del 2016, e forse già sulla buona strada per essere pubbliccato, incrociamo le dita… p.s. se volete scaricare i primi due capitoli potete scaricarli in pdf, da questo link.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Secondo accordo: Non prendere nulla in modo personale. Anche al centro dell’inferno, sperimenterete pace interiore e felicità. Starete nella vostra beatitudine e l’inferno non potrà toccarvi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Psicotrappole (2013)

Questa settimana sono tornata a leggere qualcosa di Giorgio Nardone, che era da molto che non leggevo, e ho scelto Psicotrappole, che parla di come spesso ci costruiamo, la nostra mente costruisce, delle trappole in cui cadiamo sperando che comportamenti che hanno funzionato in passato debbano per forza funzionare di nuovo.

Malati di sesso (2018)

Anche questa settimana, una commedia italiana, Malati di sesso, con Francesco Apolloni, che oltre a protagonista è anche sceneggiatore e Gaia Bermani Amaral. Una commedia sentimentale sull’amore e il sesso, sulle donne e gli uomini, molto più simili di quanto normalmente ce li raccontino.

ma… tu, ti ami?

Dopo l’incontro della settimana scorsa di facciamo pace, parlando di quanto ci conosciamo siamo finiti a parlare di quanto dipendiamo gli uni dagli altri e ho avuto una delle mie piccole illuminazioni sull’amore incondizionato e sulle basi su cui si possa costruire.