Io ci sono (2016)

Un’altro libro di Roberto Cerè, di cui volevo parlarvi è Io ci sono. In questo libro diventa ancora più autobiografico, racconta di diverse fasi della sua vita, e di come è riuscito a superare le emozioni che lo frenavano in ogni momento, e ad evolversi come persona, per se stesso e per gli altri.

Come sempre, Roberto Cerè scrive con passione, in maniera semplice e scorrevole, sul suo sviluppo come persona in un modo che diventa un manuale per seguire le sue orme. Una guida passo a passo che ci porta dall’essere piccoli e indiffesi all’essere grandi di esempio e di aiuto per gli altri.

Per come la racconta lui, tutti partiamo da un punto in cui ci sentiamo al buio, fuori dal gioco, lo chiama la fase del “io non ci sono“, nè per me nè per nessuno, aspetto che qualcun’altro mi risolva i problemi.

Man mano che superiamo le emozioni negative che ci fanno vedere le cose in un certo modo, abbandono, rifiuto, confronto, umiliazione e tradimento si tolgono di mezzo e possiamo vedere le cose per quello che sono veramente. E, in questo modo, possiamo agire in modo più efficace ed efficiente. 

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tu non sei solo la persona che in precedenza hai deciso di essere, ma quella che scegli di essere oggi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Psicotrappole (2013)

Questa settimana sono tornata a leggere qualcosa di Giorgio Nardone, che era da molto che non leggevo, e ho scelto Psicotrappole, che parla di come spesso ci costruiamo, la nostra mente costruisce, delle trappole in cui cadiamo sperando che comportamenti che hanno funzionato in passato debbano per forza funzionare di nuovo.

Malati di sesso (2018)

Anche questa settimana, una commedia italiana, Malati di sesso, con Francesco Apolloni, che oltre a protagonista è anche sceneggiatore e Gaia Bermani Amaral. Una commedia sentimentale sull’amore e il sesso, sulle donne e gli uomini, molto più simili di quanto normalmente ce li raccontino.

ma… tu, ti ami?

Dopo l’incontro della settimana scorsa di facciamo pace, parlando di quanto ci conosciamo siamo finiti a parlare di quanto dipendiamo gli uni dagli altri e ho avuto una delle mie piccole illuminazioni sull’amore incondizionato e sulle basi su cui si possa costruire.

amore, in che senso?

Spesso mi capita di sentire delle persone che dicono che l’amore per gli animali o “ricevuto” dagli animali è meglio di quello delle persone. Dicono che i cani siano più fedeli, che ci amino incondizionatamente e che sia meglio avere affianco un cane che un uomo…