insistere o mollare

E anche questa settimana, voglio parlare di una dicotomia, quella tra le cose da imparare a sopportare e quelle da imparare a superare, abbiamo già parlato di dover scegliere le nostre battaglie ma credo che in questo ritorno dopo l’estate sia importante riprendere l’argomento.

E, per iniziare, partirei dalla frase che ho trovato in più posti diversi con più nomi diversi e più “presunti” autori diversi… <<Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso, e la saggezza per conoscere la differenza>>. L’ho sempre amata da quando la conosco, ma mi è sempre mancato un pezzo, la gioia, infatti la maggior parte la conosce per gli alcolisti anonimi e pochi sanno che continua…

<<Vivendo un giorno per volta; assaporando un momento per volta; accettando la difficoltà come sentiero per la pace. Prendendo, come Lui ha fatto, questo mondo peccaminoso così com’è, non come io vorrei che fosse. Confidando che Egli metterà a posto tutte le cose, se io mi arrendo al Suo volere. Che io possa essere ragionevolmente felice in questa vita, e infinitamente felice con Lui per sempre nella prossima.>>

Ed è proprio di questo che volevo parlare oggi, dal fatto che tutto quello che ci succede passa per una ragione, per insegnarci qualcosa, a volte per insegnarci a combattere, altre a lasciar perdere. In igni caso, solo la curiosità può renderci liberi, solo il desiderio di conoscere la realtà, di spogliarci da tutti i preconcetti che possono furbiarci e renderci la vita impossibile.

Domani a facciamo pace partiremo proprio da come accettare lo stato delle cose, analizzarle con la logica e senza rinunciare alle emozioni, perchè più strumenti usiamo… più obiettivi potremmo raggiungere…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Tu non sei solo la persona che in precedenza hai deciso di essere, ma quella che scegli di essere oggi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

non dovevi

Una di quelle frasi che molti ripetono per “educazione” senza pensare bene cosa vuol dire, cosa stanno dicendo in realtà è “non dovevi”. Tipo quando ricevono un regalo, un favore, una spiegazione. Oggi vorrei riflettere un secondo su quanto possa essere distruttiva questa frase.

Anatomia della Coppia (2015)

In questi giorni ho letto il libro di Erica Francesca Poli, Anatomia della Coppia, I sette principi dell’amore. Un compendio di tante cose, con tanti spunti interessanti, dalla spiritualità alle neuroscenze e tante fonti, alcuni che conoscevo e altre che ho scoperto grazie a lei.

Replicas (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film fantascientifico americano, con il grandioso Keanu Reeves, (che ricordiamo per il ruolo di Neo in Matrix): Replicas. Un film che riprende uno degli argomenti più classici, quello della non accettazione della morte, e del desiderio di risurrezione degli esseri che amiamo.