Il presente (2004)

Oggi vorrei parlare di un’altro libro di Spencer Johnson, Il Pre-sente, una bellissima storia sull’importanza del qui e ora, un libricino che si legge molto facilmente edè pieno di piccoli indizi su come vivere meglio la vita e diventare più efficienti.

Come in Chi ha spostato il mio formaggio, o in Fortunati si diven-ta, nel libro la storia viene raccontata da uno dei personaggi (che ha scoperto un segreto per vivere meglio) e lo condivide con amici, colleghi o parenti.

Il presente, il regalo, che viene passato dagli uni agli altri è un pra-tico “metodo” per sfruttare al massimo il momento presente che consiste in tre passi o consigli fondamentali:

  • Rimani nel presente per essere felice e per avere successo, concentrati su cosa vuoi, il tuo proposito;
  • Impara dal passato, rileggi quel che è successo, impara da ciò che è successo e cerca un modo diverso per fare, in questo momento, le cose che non sei riuscito a fare come avresti voluto; ;
  • Pianifica il futuro, perchè sia migliore del presente, fai un piano e mettilo in pratica perchè l’azione è quella che può cambiare veramente le cose.

Lo avete letto? Cosa ne pensate?… Aspetto i vostri commenti…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nulla al mondo è normale. Tutto ciò che esiste è un frammento del grande enigma.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Nick lo scatenato (1984)

Nick lo scatenato (1984)

Questa settimana voglio parlare di nuovo di un film molto vecchio, con due fantastici Sylvester Stallone e Dolly Parton , Nick lo scatenato. Una bellissima commedia sulle possibilità, sull’allenamento, e sul coaching.

il salto quantico

il salto quantico

Molti coach e guru amano parlare di salti quantici, spesso li dipingono come qualcosa di complicato, di strano, di magico, quasi irragiungibile per molti. Secondo me il salto quantico è qualcosa di semplice (che non vuol dire facile) e ve ne parlerò al prossimo incontro di facciamo pace.

facile, facile

facile, facile

Viviamo in un mondo che è governato, tra altri “concetti” stres-santi e frustranti, dal culto del “facile, facile“. Siamo circondati da apparati e apparecchi che ci rendono la vita più facile ma questo potrebbe tornarci contro come un boomerang.