il negozio della verità

Dicono che c’era una volta un uomo che passeggiava distratto tra mille pensieri sul lavoro, la famiglia, gli amici, su tutti i suoi sogni, desideri e progetti quando, senza rendersene conto si trovò davanti ad un negozio la cui vetrina recitava “negozio della verità”. Si disse, che fortuna, è proprio quello di cui avevo bisogno! ed entrò.

Lui, senza dubbi di nessun tipo rispose che voleva la verità piena. Non voleva truffe, razionalizzazioni o altre storie. Voleva la verità nuda, chiara e assoluta!

La commessa disse che in quel caso doveva portarlo in un’altra sezione del negozio e gli chiese di accompagnarla lungo un corridoio e delle scale fino ad una sala molto più spartanain cui attendeva un’altro venditore.

– Vuole tutta la verità, signore, è sicuro? ha visto il prezzo? – chiese il venditore.

– Quanto costa? – chiese, tra se e se pensava che, arrivato a questo punto non si sarebbe fatto fermare dai soldi.

– Il problema non è quanto, ma cosa, non si paga in denaro. Il prezzo per conoscere tutta la verità è il non giudizio. Se vuole portarsela  casa dovrà lasciare qui ogni giudizio e ogni sicurezza sulla sua vita, sul mondo, persino su se stesso.

L’uomo, come facciamo spesso davanti ai prezzi troppo alti, disse che doveva pensarci e uscì dal negozio a testa alta ma pervaso da una gran tristezza. Incapace di apprezzare il regalo ricevuto dal negozio gratuitamente, una piccola verità sulla situazione, sul fatto che in realtà non cercava tanto la realtà come la conferma che i suoi giudizi sulle cose fossero esatti.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La felicità significa non lamentarsi di quello per cui non c'è niente da fare. Le lamentele sono il rifugio di coloro che non hanno fiducia in se stessi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

come ti racconti?

come ti racconti?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo iniziato a parlare delle differenze fra pensare, credere, sapere, capire, comprendere e giudicare. Tutte attività che fa la nostra mente e a cui dobbiamo imparare a riconoscere per non cadere nelle sue trappole.

fare l’amore

fare l’amore

Se chiediamo a qualsiasi adulto “normale” se fare l’amore è fra le sue attività preferite è difficile che avremo una risposta negativa. Si sa, è qualcosa di benefico per il corpo, per la mente e persino per lo spirito. Ma, quello che non tutti sanno è che si può fare l’amoremolto più spesso di quanto credono.

amore paterno

amore paterno

Dicono che c’era una volta, una direttrice che, alla riunione dei genitori della scuola, sottolineava l’importanza del sostegno che i genitori devono dare ai figli. Parlava di tempo di qualità, di fare cose insieme e di accumulare esperienze e ricordi.