i due leoni

Dicono che c’era un leone che viveva nel deserto. Lì c’era tanto vento. I suoi capelli erano mossi, le piante non erano mai ferme e persino l’acqua delle pozze in cui bevevano gli animali era sempre mossa. Niente riusciva a riflettersi sulle loro superfici. Vicino c’era un bosco in cui a volte andava a caccia o a giocare, ma normalmente non si addentrava molto.

Un giorno, inseguendo un animale, si spinse molto più in la di quanto avesse mai fatto e scoprì una bellissima sorgente, di acqua così pura e cristallina che la tentazione e l’attrazione furino immediate. Ma, quando si avvicinò, allungò il collo ed era pronto a bere un bel sorso… vide il proprio riflesso e si spaventò pensando ci fosse un’altro leone di fronte a lui… ed era bello grosso.

<<Quest’acqua deve appartenere a quell’altro leone, pensò, perciò me ne vado a casa mia>> pensò… ma aveva troppa sete, aveva corso troppo ed era troppo lontano dalla sua casa e dalle sue solite pozze. Perciò decise di tornare, si avvicinò di nuovo alla sorgente, questa volta in un punto un po’ distante da quello di prima e si preparò per spaventare l’altro leone se appariva. Ma, non appena mostrò i denti minacciosi, vide anche i dentri del suo avversario, ed erano grossi.

Pensò molto a come superare il problema, come distrarlo, ma alla fine sapeva le sue mosse prima di lui e le imitava contemporaneamente.L’angoscia, l’ansietà e la frustrazione erano grandi e più provava meno si sentiva in grado di riuscirci, stava rischiando la paralisi tra dubbi e paure…

Alla fine, la sete era tanta che si disse <<con o senza l’altro leone, io devo bere>> e balzò in avanti pronto a lottare per l’acqua e per la sua vita… E, non appena tocco l’acqua, l’altro leone sparì, e potè bere tranquillamente, perchè… anche se lo vedeva con i suoi occhi… era solo frutto della sua mente.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Incamminatevi sul sentiero della manifestazione della vostra spiritualità praticando l'amore incondizionato. Realizzerete la divina connessione liberandovi di tutti gli strumenti dell’io: giudizio, ira, moralismo, prediche, odio, rancore...

Wayne W DyerInventarsi la vita

 

non dovevi

Una di quelle frasi che molti ripetono per “educazione” senza pensare bene cosa vuol dire, cosa stanno dicendo in realtà è “non dovevi”. Tipo quando ricevono un regalo, un favore, una spiegazione. Oggi vorrei riflettere un secondo su quanto possa essere distruttiva questa frase.

Anatomia della Coppia (2015)

In questi giorni ho letto il libro di Erica Francesca Poli, Anatomia della Coppia, I sette principi dell’amore. Un compendio di tante cose, con tanti spunti interessanti, dalla spiritualità alle neuroscenze e tante fonti, alcuni che conoscevo e altre che ho scoperto grazie a lei.

Replicas (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film fantascientifico americano, con il grandioso Keanu Reeves, (che ricordiamo per il ruolo di Neo in Matrix): Replicas. Un film che riprende uno degli argomenti più classici, quello della non accettazione della morte, e del desiderio di risurrezione degli esseri che amiamo.