Homo Deus (2018)

Dopo Sapiens – Da Animali a Dèi, mi sono innamorata così tanto delle parole di Yuval Noah Harari, che ho dovuto leggere senza sosta il seguente libro suo che ho trovato: Homo Deus – una breve storia del futuro, che mi è piaciuto quasi ancora di più… anche se non condivido tutte le sue intuizioni sul futuro.

Diciamo che va avanti da dove si ferma il libro precedente e racconta di come, secondo lui, i cambiamente degli ultimi anni stanno dando forma al mondo e di come potrebbe continuare la linea di evoluzione nel futuro.

Quello che più mi è piaciuto è stata l’idea delle difficoltà, o meglio, dell’impossibilità per noi uomini e donne di oggi di capire quello che faranno, penseranno, sentiranno, desidereranno gli uomini e donne del futuro.

Perchè quello che facciamo, pensiamo, sentiamo e desideriamo è talmente connesso allo sviluppo delle nostre narrazioni e della nostra scienza che non è possibile immaginarlo oggi, allo stato attuale delle cose.

Per secoli gli uomini hanno cercato di dominare la natura, e lo hanno fatto sempre di più, di dominare le carestie, le malattie, e siamo sempre più bionici… perciò siamo al punto di chiederci quale sarà il prossimo passo, sarà verso la felicità, sarà condiviso da tutti gli esseri umani, sarà verso l’estinzione…

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vecchie convinzioni non ti portano a nuovo formaggio

 

come ti racconti?

come ti racconti?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo iniziato a parlare delle differenze fra pensare, credere, sapere, capire, comprendere e giudicare. Tutte attività che fa la nostra mente e a cui dobbiamo imparare a riconoscere per non cadere nelle sue trappole.

fare l’amore

fare l’amore

Se chiediamo a qualsiasi adulto “normale” se fare l’amore è fra le sue attività preferite è difficile che avremo una risposta negativa. Si sa, è qualcosa di benefico per il corpo, per la mente e persino per lo spirito. Ma, quello che non tutti sanno è che si può fare l’amoremolto più spesso di quanto credono.

amore paterno

amore paterno

Dicono che c’era una volta, una direttrice che, alla riunione dei genitori della scuola, sottolineava l’importanza del sostegno che i genitori devono dare ai figli. Parlava di tempo di qualità, di fare cose insieme e di accumulare esperienze e ricordi.