giochi, problemi, avventure

30 May 18

Dopo un mese rifflettendo sul cambiamento, sul quando, come, e perchè cambiare, a giugno cercheremo di concretare un po’ di più, chiedendoci “perchè no?” a tutti i cambiamenti e i miglioramenti che non riusciamo a mettere in moto. In questo prossimo incontro, vedremo tecniche e concetti che ci renderanno più semplice scegliere cosa cambiare e come ottenere i risultati desiderati al livello più profondo possibile.

Uno dei concetti che più mi è piaciuto del libro Reinventa te stesso, di Steve Chandler, è stato il discorso che fa sulle similitudini e differenze tra problema, gioco e avventura. Su come, se cambiassimo la parola che usiamo, potrebbe cambiare il modo in cui affrontiamo e viviamo alcune situazioni. Dice che, se i bambini come compiti per le vacanze avessero da risolvere giochi di matematica invece che problemi, li farebbero più volentieri; e anche che se i giornalini di enigmistica fossero pieni di problemi invece che di giochi… forse non li comprerebbe nessuno.

  • Un problema è qualcosa da risolvere, difficile, complicato, una punizione, forse persino pericoloso, qualcosa che non vorremmo affrontare.
  • Un gioco è qualcosa da risolvere, interessante, intrigante, una sfida, parla direttamente con la nostra curiosità e non vorremmo mai smettere.
  • Un’avventura è qualcosa da risolvere, difficile, appassionante, forse persino pericolosa, da attraversare per uscirne più forti, ricchi o felici.

Riassumendo, da un certo punto di vista sono la stessa cosa e dall’altro sono cose completamente diverse… La buona notizia è che la differenza dipende soltanto da noi, dal nostro atteggiamento, da come li vediamo, e da come ci poniamo nei loro confronti…

Cosa ne pensate? Vi ho incuriositi? Spero di si… se vi va di partecipare, vi aspetto!

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. superare gli ostacoli ⋆ Amor Ben, ottimizzatrice... - […] nella vita, spesso, i problemi diventano scuse. E declassano tutti i nostri voglio alla categoria di vorrei. Vorrei guadagnare…

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Quarto accordo: Fai sempre del tuo meglio. Non dovete giudicarvi, sentirvi in colpa o punirvi se non riuscite a mantenere questi accordi. Se fate del vostro meglio, vi sentirete bene.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

la tazzina di caffè

la tazzina di caffè

Dicono che c’era una volta un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, che andarono tutti insieme a trovare uno dei loro vecchi professori del liceo. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita.

Pianeta Verde (1995)

Pianeta Verde (1995)

Questa settimana mia mamma mi ha fatto notare che hanno messo su Netflix uno dei film francesi degli anni 90 che io ho sempre adorato: Pianeta verde, di 1996. Uno di quei film, come La Crisi, di critica sociopolitica che ci fa vedere il nostro mondo da un’altro punto di vista.

Il filo invisibile (2022)

Il filo invisibile (2022)

Questa settimana ho visto un film italiano, molto nuovo e che parla di temi nuovi, come l’omogenitorialità, le famiglie arcobaleno, le madri portatrici, insieme ai temi di sempre, gli adolescenti, i problemi dentro e fuori la famiglia, ecc. Si chiama Il filo invisibile e mi è piaciuto molto.