Felix al Salone Internazionale del libro 2019

Finalmente è arrivato il momento che sognavo da un anno, la presentazione al salone del libro di Torino, nella sua 32 edizione. Tutti mi chiedono se sono emozionata, se mi sono preparata, se l’ho già immaginato mille volte… e devo ammettere che la risposta e… boh!

Non dico di non essere emozionata, ma non posso nemmeno dire di averlo immaginato, non esattamente… È un po’ come quando qualcuno mi chiede cosa voglio che diventino le mie figlie da grandi. Non so, non credo di dover immaginare io per loro.

In questo caso la presentazione del libro è tutta mia ma, comunque, non mi viene naturale immaginarlo prima, o prepararmi, sono abituata a improvvisare. Lo faccio sempre, anche con argomenti di cui sono molto meno preparata!

Sento un’emozione ed un orgoglio incredibili. Sento che è qualcosa di molto importante, un traguardo, anche se lo considererò sempre solo un inizio.

Come per tutto nella mia vita so che non dipende “soltanto” da me, ma ci metterò tutta la mia passione, come ho fatto nello scriverlo… e spererò che la vita mi risponda di conseguenza… che UNI faccia il resto perchè vada com’è meglio che vada.

Farò la presentazione sabato 11 alle 15.45 nello stand S87 del padiglione 3. Se sarete in zona mi farebbe un piacere enorme condividere questo momento con voi.

Felix e il segreto delle chiavi magiche, il mio primo libro, scritto durante l’estate del 2016, e stampato a marzo del 2019…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La felicità significa non lamentarsi di quello per cui non c'è niente da fare. Le lamentele sono il rifugio di coloro che non hanno fiducia in se stessi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Psicotrappole (2013)

Questa settimana sono tornata a leggere qualcosa di Giorgio Nardone, che era da molto che non leggevo, e ho scelto Psicotrappole, che parla di come spesso ci costruiamo, la nostra mente costruisce, delle trappole in cui cadiamo sperando che comportamenti che hanno funzionato in passato debbano per forza funzionare di nuovo.

Malati di sesso (2018)

Anche questa settimana, una commedia italiana, Malati di sesso, con Francesco Apolloni, che oltre a protagonista è anche sceneggiatore e Gaia Bermani Amaral. Una commedia sentimentale sull’amore e il sesso, sulle donne e gli uomini, molto più simili di quanto normalmente ce li raccontino.

ma… tu, ti ami?

Dopo l’incontro della settimana scorsa di facciamo pace, parlando di quanto ci conosciamo siamo finiti a parlare di quanto dipendiamo gli uni dagli altri e ho avuto una delle mie piccole illuminazioni sull’amore incondizionato e sulle basi su cui si possa costruire.