come ti racconti?

come ti racconti?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo iniziato a parlare delle differenze fra pensare, credere, sapere, capire, comprendere e giudicare. Tutte attività che fa la nostra mente e a cui dobbiamo imparare a riconoscere per non cadere nelle sue trappole.

meglio e di più

meglio e di più

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo di confronti, di ranking, di cos’è meglio e cos’è peggio, ma soprattutto ci chiederemo da dove arrivano queste informazioni, e vedremo, quando abbiamo informazioni contrastanti, il metodo migliore per scegliere a chi credere.

che ne sai di te?

che ne sai di te?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo riflettuto su chi siamo e su quanti siamo, sulle voci nella nostra testa e su come fare per aumentare la nostra consapevolezza e la nostra capacità di ascoltare queste voci e di guardarle in faccia, come in uno specchio.

io

io

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo di chi siamo, di chi crediamo di essere, di chi potremo diventare. Di cosa vuol dire “io”, a chi ci riferiamo quando usiamo questo perchè conoscerci è il punto di partenza per poter riuscire ad ottenere qualsiasi cosa.

di pensieri e diavoli

di pensieri e diavoli

Ieri all’incontro di facciamo pace, abbiamo continuato a parlare del pensiero, e abbiamo parlato di come, spesso, pensiamo di aver capito delle cose, che aggiungiamo alle nostre premesse, senza verificarle prima.

pensare bene, male, troppo

pensare bene, male, troppo

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo ancora del pensiero, di come spesso ci sembra (o ci accusano) di pensare troppo o troppo poco, di pensare troppo male o troppo bene. E vedremo come fare per pensare meglio.

PENSARE

PENSARE

Ieri all’incontro di facciamo pace, alla fine abbiamo parlato del pensiero, di come pensiamo e di come il modo in cui pensiamo condiziona il resto della nostra vita, come diceva Gandhi, giacchè è il primo filtro attraverso il cuale passa il nostro mondo.

dare e ricevere

dare e ricevere

E,dopo l’estate, sperando che ognuno di noi si sia ricaricato, prossimo incontro di facciamo pace, riposato e possa dirsi pronto per il nuovo anno scolastico, riprenderemo i discorso su chi siamo, cosa vogliamo e cosa possiamo aspettarci dalla vita.

viaggiare

viaggiare

L’estate è il momento per viaggiare per antonomasia. Sembra che tutti debbano per forza andare da qualche parte e chi non lo fa si sente frustrato e sfigato. Al primo incontro di facciamo pace dopo le vacanze parleremo dell’importanza del viaggio per lo sviluppo e la crescita personale.

amare o non amare

amare o non amare

Molte persone decidono di smettere di amare, dopo delle serie più o meno lunghe di frustrazioni e di rapporti che non sono andati come speravano. Dimenticano che rinunciare ad amare è come rinunciare a respirare, a mangiare o a bere.

LOVE LAB

LOVE LAB

Tra i nuovi progetti per il prossimo anno, oltre ai libri e i cambiamenti al format di facciamo pace, ci saranno dei “labs” e uno di quelli che più mi ispira è il Love Lab, un laboratorio per imparare ad amare, prima noi stessi e poi gli altri, per imparare cos’è veramente l’amore e come coltivarlo.

sviluppo non lineare

sviluppo non lineare

Quando ero incinta avevo letto tutti i libri che avevo trovato sullo sviluppo del feto e dei diversi organi. Ricordo che mi aveva colpito il fatto che ogni mese, ogni settimana, si sapeva quali parti del corpo si sviluppavano. Innocentemente avevo pensato che il bebè all’interno della pancia si gonfiasse come un palloncino, tutto contemporaneamente.

il vestito storto

il vestito storto

Quando ero ragazzina ricordo una barzelletta che parlava di un uomo che aveva speso tutti i suoi soldi per un vestito su misura e quando l’aveva ritirato aveva scoperto che era storto, aveva una manica più lunga del suo braccio, una spalla più larga dell’altra e una gamba più corta.

sostanza e circostanze

sostanza e circostanze

Ieri all’incontro di facciamo pace, abbiamo finito per parlare di sostanza e circostanze, di come quello che siamo, quello che veramente siamo, cambi a seconda di dove e con chi siamo, di quello che è successo prima o di quello che crediamo possa succedere dopo.

ma… tu, ti ami?

ma… tu, ti ami?

Dopo l’incontro della settimana scorsa di facciamo pace, parlando di quanto ci conosciamo siamo finiti a parlare di quanto dipendiamo gli uni dagli altri e ho avuto una delle mie piccole illuminazioni sull’amore incondizionato e sulle basi su cui si possa costruire.

conosciamoci

conosciamoci

Ieri all’incontro di facciamo pace abbiamo parlato di quanto ci conosciamo, di quanto ci conoscono gli altri, di quanto ci conoscono gli amici o i social network. E, soprattutto abbiamo parlato di come aumentare la nostra conoscenza su noi stessi, dei diversi metodi e delle loro caratteristiche.

conosci te stesso?

conosci te stesso?

La prossima settimana, all’evento di facciamo pace vorrei riflettere su quanto conosciamo noi stessi, a quale livello di profondità e con quale flessibilità… perchè spesso è il modo in cui ci raccontiamo e ci conosciamo la trappola più grande ma anche per un’altra ragione.

C.A.B.A.R.E.T.

C.A.B.A.R.E.T.

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di una delle tecniche più utili che conosco per cambiare prospettiva e trovare soluzioni creative ai problemi che ci attanagliano. Come anagramma ho usato la parola cabaret…

oltre la paura

oltre la paura

La settimana scorsa, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato della paura e di come si sviluppa in livelli di paura della paura. Parlavamo di come non solo la rabbia, la tristezza e la paura si possono scambiare i vestiti, ma anche alcune paure si nascondono dietro ad altre

ricrescere senza paura

ricrescere senza paura

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di come nella nostra società siamo abituati a vivere nella paura ma possiamo sempre decidere di ricrescere nell’amore. Possiamo sempre renderci conto di quando emozioni come la paura ci stanno salvando o stanno fermando la nostra evoluzione.

amare se stessi

amare se stessi

La settimana scorsa, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di come riempire la propria vita di amore. Anche prima di trovare con chi condividerlo, anche prima di incontrare qualcuno che ci ami e che ci ispiri amore, dovremmo tutti amare noi stessi. E la settimana prossima ripartiremo da lì.

con quanto amore vivi?

con quanto amore vivi?

Ieri all’evento di facciamo pace abbiamo parlato, tra le altre cose, del metodo più veloce che conosco per riempire la propria vita di amore. Qualcosa per iniziare a cambiare il verso in cui gira la nostra vita, dal circolo vizioso in cu spesso inciampiamo per mancanza da amore dall’esterno a quello virtuoso in cui vive la gente che vive nell’amore che viene da dentro.

A.M.O.R.E.

A.M.O.R.E.

Martedì prossimo, all’evento di facciamo pace parleremo di un nuovo acronimo che farà la nostra vita migliore ogni volta che riusciremo a metterlo in pratica. Qualcosa che ci aiuterà a cambiare il senso in cui gira la spirale della nostra vita, passando dei circoli viziosi della paura a quelli virtuosi dell’amore.

qualcosa di meglio da fare

qualcosa di meglio da fare

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato dell’aria come promesso la settimana scorsa, e anche di altri aspetti di consapevolezza e responsabilità come la presa di coscenza sulle cose che facciamo e che lasciamo “da fare”, sulle priorità che mostriamo.

bisogno di aria

bisogno di aria

Martedì prossimo, all’evento di facciamo pace parleremo di un nuovo acronimo che mi è venuto in mente la settimana scorsa parlando con una amica di come cambiare le nostre parole per cambiare il nostro mondo, il nostro universo, le nostre potenzialità.

piangere e piagnucolare

piangere e piagnucolare

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di distrazioni, di disattenzioni e di concentrazione e attenzione, ma soprattutto, come spesso accade, abbiamo finito per parlare di responsabilità e della differenza fra piangere e piagnucolare.

consapevolezza

consapevolezza

Dopo il weekend a parlare del significato delle parole ho pensato che sarebbe importante dedicare un post e parlare al prossimo evento di facciamo pace alla parola che probabilmente uso di più nei miei discorsi come coach: consapevolezza. Secondo wikipedia sarebbe la cognizione o coscienza di qualcosa, ed etimologicamente viene da sapere insieme ad altri.

di eroi e di battaglie

di eroi e di battaglie

Oggi voglio farvi il primo aggiornamento sul progetto degli eroi, come dicevo, nel laboratorio stiamo ripercorrendo una versione adattata di quello che si chiama il viaggio dell’eroe. Un viaggio di crescita personale, fatto da riflessioni e cambiamenti interiori in risposta a sfide e cambiamenti esteriori.

questione di fiducia

questione di fiducia

La settimana prossima, all’evento di facciamo pace, parleremo di come gestisce la bestia l’argomento fiducia e di come costruire ognuno di noi una fiducia da bestia. Una fiducia in se stessi a prova di bombe, con i pensieri giusti, le parole giuste, le azioni giuste e creando le abitudini giuste.

il viaggio dell’eroe

il viaggio dell’eroe

Oggi voglio farvi il primo aggiornamento sul progetto degli eroi, come dicevo, nel laboratorio stiamo ripercorrendo una versione adattata di quello che si chiama il viaggio dell’eroe. Un viaggio di crescita personale, fatto da riflessioni e cambiamenti interiori in risposta a sfide e cambiamenti esteriori.

l’ora della bestia

l’ora della bestia

Ieri all’incontro di facciamo pace, qualcuno mi ha chiesto perchè questo periodo stiamo lavorando con questo “titolo” della bestia, e a cosa ci riferiamo quando parliamo della bestia e abbiamo spiegato bene in dettaglio cosa intendo quando parlo di questa parte di noi.

i limiti della bestia

i limiti della bestia

Ad alcuni fa innervosire tutto questo parlare della bestia, ma è solo un gioco, per tirare fuori la bestia che c’è in noi, quella capace di lottare per quello che crede sia importante, spesso con più cuore di molti umani. La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, vedremo cosa la rende così forte, quasi invincibile…

pensieri ed emozioni

pensieri ed emozioni

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Abbiamo già parlato di quello che ci manca e di quello che abbiamo, questa settimana lo guarderemo dal punto di vista delle responsabilità, di quello che dipende da noi, per ognuno dei sei aspetti…

responsabilità e bisogno

responsabilità e bisogno

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

coerenza e responsabilità

coerenza e responsabilità

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Abbiamo già parlato di quello che ci manca e di quello che abbiamo, questa settimana lo guarderemo dal punto di vista delle responsabilità, di quello che dipende da noi, per ognuno dei sei aspetti…

contrattempi

contrattempi

Ieri sera l’incontro di facciamo pace, è stato cancellato per una serie di circostanze che hanno fatto che quasi nessuno dei partecipanti potesse essere presente. Quando sono arrivata al locale in cui normalmente ci incontriamo non c’era nessuno ed è arrivato solo uno dei soliti, perciò ho pensato di sfruttare la circostanza per scrivere sulla gestione proattiva dei contrattempi.

le responsabilità della bestia

le responsabilità della bestia

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Abbiamo già parlato di quello che ci manca e di quello che abbiamo, questa settimana lo guarderemo dal punto di vista delle responsabilità, di quello che dipende da noi, per ognuno dei sei aspetti…

piacere, comfort e gioia

piacere, comfort e gioia

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

la torta della bestia

la torta della bestia

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo ancora avanti con la provocazione della bestia e del 666, ma in maniera più dolce. So che ci sono persone a cui potrebbe dare fastidio ma noi rischiamo, perchè vogliamo un po’ sconvolgere le nostre certezze…

la ruota della bestia

la ruota della bestia

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di schiavitù moderne, delle cose o persone che ci fanno comportare in modi diversi da quelli che vorremmo, ma abbiamo anche visto e iniziato a sperimentare uno strumento per riprendere i controlli della nostra vita, una versione della ruota della vita che abbiamo chiamato la ruota della bestia perchè racchiudeva il numero 666…

schiavitù moderne

schiavitù moderne

Al prossimo incontro di facciamo pace per iniziare l’annocon il piede giusto, parleremo di libertà e di schiavitù moderne, di quelle che sentiamo come nostre, ognuno di noi, di quelle che sentiamo come troppo oprimonenti e di quelle che preferiamo mantenere, perchè il gioco vale la candela.

scegliere

scegliere

All’ultimo incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di desideri, visto il periodo natalizio, di come capirli e di come trasformarli in obiettivi, ma soprattutto di come possiamo capire i meccanismi nascosti con cui scegliamo anche incosciamente a quali desideri dedichiamo la nostra vita e quali rimangono solo parole…

conflitti di desideri

conflitti di desideri

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di desideri, di come definirli e metterli bianco su nero, per chiedere aiuto all’universo o, per gli scettici, almeno per fare chiarezza e di aumentare la nostra consapevolezza su quello che vogliamo e quello che desideriamo e sulle ragioni per cui, spesso, non lo otteniamo.

auguri e desideri

auguri e desideri

Al prossimo incontro di facciamo pace, visto che è l’ultimo prima di Natale, parleremo di auguri e desideri, da fare agli altri e anche a noi stessi. Ma non solo, parleremo di cosa e come fare per esprimere al meglio i desideri e perchè non rimangano sogni nel cassetto.

enneagramma pratico

enneagramma pratico

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di enneagramma e di enneatipi, fatto un test e risolto alcuni dubbi su come utilizzare al meglio questo strumento per migliorare i nostri rapporti con noi stessi e con tutti quelli che ci circondano, famiglia, amici, colleghi… che abbiano lo stesso enneatipo o enneatipi diversi.

enneatipo o enneatipi

enneatipo o enneatipi

Al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo ancora di enneatipi, di ali e di livelli di salute. Perchè sebbene tutta questa storia dell’enneagramma sia molto semplice può essere anche ingannosa nel momento in cui crediamo di aver capito tutto e lo usiamo per giudicare e prevedere invece che per comprendere.

enneatipi

enneatipi

Ieri sera, all’incontro di facciamo pace, abbiamo parlato di enneagramma e di enneatipi, fatto un test e risolto alcuni dubbi su come utilizzare al meglio questo strumento per migliorare i nostri rapporti con noi stessi e con tutti quelli che ci circondano, famiglia, amici, colleghi… che abbiano lo stesso enneatipo o enneatipi diversi.

enneagramma

enneagramma

Al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di un argomento leggermente diverso da quelli delle ultime settimane, anche se sempre utile per conoscerci meglio, comprendere cosa ci muove, le risorse, i pensieri compulsivi, ecc. La semplicità e la chiarezza del sistema lo rendono ideale per l’autoconoscenza, l’educazione, il rapporto di coppia, i rapporti sociali, l’ambito aziendale e qualsiasi dinamica di gruppo.

tre livelli di percezione

tre livelli di percezione

Ieri sera, per finire con l’argomento degli archetipi e di come ci influenzano abbiamo parlato della tecnica di analisi dei problemi secondo i tre livelli di percezione, sempre interpretando liberamente gli insegnamenti di Caroline Myss, che ci dice che ogni situazione che incontriamo nella vita possiamo percepirla e interpretarla a tre diversi livelli, fisico, mentale e metaforico o simbolico.

archetipi e feritologia

archetipi e feritologia

Per finire i giorno dedicati agli archetipi, al prossimo incontro di facciamo pace, vedremo ancora alcuni archetipi dal libro di Caroline Myss per capire se ci appartengono o meno. E, soprattutto, studieremo il concetto di feritologia, da lei coniato per riferirsi ad un atteggiamento condizionato fortemente dalle nostre ferite passate che ci porta a sviluppare maggiormente i lati oscuri dei nostri archetipi.

circoli viziosi e virtuosi

circoli viziosi e virtuosi

Questa settimana, continuando con l’argomento degli archetipi e dei loro lati oscuri e luminosi. Abbiamo visto come possono portarci verso dei circoli viziosi e virtuosi e come riprenderci il potere di scegliere quale strada prendere. Perchè ogni archetipo comporta un rischio e anche le risorse per superarlo.

archetipi personali

archetipi personali

In questo mese di ottobre, continueremo a parlare di archetipi, e al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di alcuni vedremo come individuare i propri archetipi personali e come sfruttare al meglio quest’informazione. Vedremo una serie di archetipi che possiamo definire di base e universali seguendo il libro di Caroline Myss e come capire se ci appartengono o meno.

conflitti archetipici

conflitti archetipici

Questa settimana, finalmente abbiamo iniziato ad affrontare l’argomento degli archetipi e abbiamo parlato di come usarli per comprendere meglio alcuni problemi che si possono creare per i malintesi e le supposizioni sbagliate sulle ragioni che crediamo abbiano le azioni degli altri e anche le nostre.

archetipi e mantra

archetipi e mantra

In questo mese di ottobre, continuando con l’argomento dell’accettologia e alla ripresa del controllo delle proprie vite, al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di alcuni strumenti interessanti per allargare le nostre vedute e le nostre possibilità di cambiare delle cose…

guardare oltre

guardare oltre

Questa settimana, siccome per caso, abbiamo avuto molti nuovi e pochi di quelli che frequentano già da un po’, abbiamo approfittato per fare un ripasso degli argomenti di cui parliamo normalmente. Siamo partiti dall’accettologia e dai nostri “compiti” in sospeso e abbiamo parlato un po’ di tutti gli argomenti di cui parliamo normalmente, soprattutto l’importanza delle credenze, dei punti di vista e della consapevolezza.

la vita a strati

la vita a strati

In questo mese di settembre, un po’ particolare perchè abbiamo dovuto spostare il secondo incontro, dedicato all’accettologia e alla ripresa del controllo delle proprie vite, ognuno della sua, con tutta la responsabilità che questo comporta, la settimana prossima, al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di come la vita è fatta a strati, e più strati teniamo sott’occhio, più potremo muoverci verso quello che desideriamo…

un punto alla volta

un punto alla volta

Oggi voglio parlarvi di un’altro dei workshop o piccoli eventi tematici, che stiamo preparando per l’anno prossimo. Si tratta di una giornata di cucito creativo e coaching e si chiama “cambiamo il mondo, un punto alla volta”. Sarà un momento di riflessione, di formazione e di allenamento, e useremo il cucito come attività pratica in cui concentrarci, e con cui mettere in moto delle capacità che poi potremo usare in altri momenti della nostra vita.

pazienza

pazienza

Questa settimana abbiamo ripreso dopo le vacanze di nuovo con l’argomento della accettologia, dell’ecologia e della funzionalità nelle nostre scelte. E, soprattutto, abbiamo parlato dell’arma più potente che esista, quasi più potente dell’amore, con cui è molto relazionata: la pazienza…

prendersi le proprie responsabilità

prendersi le proprie responsabilità

Per finire il discorso su come analizziamo gli altri, il mondo e noi stessi, sugli aprezzamenti e le valutazioni, e sui sentimenti base, potremmo dire che il passo successivo per rendere utili queste riflessioni è prenderci le nostre responsabilità. Scelte nel modo corretto, quelle proporzionali, quelle funzionali che possono portarci dove vogliamo andare.

il segreto di ogni relazione

il segreto di ogni relazione

Per finire il discorso sulla seduzione, vorrei dedicare un attimo a quello che io credo sia l’obiettivo della seduzione, che è creare un rapporto duraturo, una relazione. Perchè sedurre può essere relativamente facile o semplice in confronto con mantenere un rapporto…

ancora seduzione…

ancora seduzione…

Continuando con il discorso della settimana scorsa, e con l’acronimo, vedremo le altre componenti che sono rimaste senza dettagliare nel primo articolo… eravamo rimaste allo zoom…

seduzione per tutti

seduzione per tutti

Come dicevamo la settimana scorsa, quest’anno prossimo stiamo preparando dei workshop tra cui uno sulla seduzione, per poter sedurre la persona giusta nel momento giusto, in cui si sveleranno i più importanti segreti di quest’antica arte… Perchè la seduzione comprende molti aspetti, rifletteremo insieme su diverse componenti…e, come sapete che amo gli acronimi, lo faremo usandone uno.

seduzione

seduzione

Per l’anno prossimo, oltre agli incontri di facciamo pace, stiamo preparando dei workshop o piccoli eventi tematici, il primo è quello sulla seduzione. Tanti parlano di seduzione, di come sedurre con la mente, di come sedurre con la pnl, di come sedurre con le parole, di come sedurre chiunque, ecc. Credo che sia tutto possibile, sempre che definiamo bene la parola seduzione.

di torti e torte

di torti e torte

Per riprendere dopo l’estate, al prossimo evento di facciamo pace parleremo di torti e di torte. Espressione molto carina incontrata nel libro Consapevolezza è meglio. Per sentirsi bene con se stessi e gli altri. Un libro sulla consapevolezza come crescita personale, sulla presa di reponsabilità e sulla felicità.

rimandare e procrastinare

rimandare e procrastinare

Questa settimana, con calma perchè era l’ultimo incontro prima delle vacanze, abbiamo continuato a parlare delle cose che non riusciamo a fare, questa volta analizzando le cose che “decidiamo” di non fare, di rimandare, o che continuiamo a procrastinare con un maggiore o minore grado di consapevolezza. Abbiamo parlato di come aumentare questa consapevolezza e su come sfruttare queste conoscenze per diventare più funzionali nella nostra vita.

i limiti esterni

i limiti esterni

La prossima settimana continueremo a parlare delle ragioni per cui non riusciamo a fare quello che vorremmo. In questo prossimo incontro, parleremo di quando i limiti sembrano essere esterni e dico sembrano perchè non sempre lo sono, e anche di quando lo sono veramente.

passato, presente e futuro

passato, presente e futuro

Questa settimana abbiamo continuato a parlare di accettologia e di cocreazione. E soprattutto di come il nostro passato può aver condizionato il nostro presente ma possiamo sempre rompere la catena del condizionamento impedendoli di condizionare il nostro futuro. Perchè così come ieri fu prima di oggi, oggi è il prima di domani.

essere limitato o avere limiti

essere limitato o avere limiti

La prossima settimana continueremo a parlare delle ragioni per cui non riusciamo a fare quello che vorremmo. In questo prossimo incontro, partiremo dalla domanda con cui abbiamo chiuso l’ultimo. Quando non riesci a fare le cose che vorresti, è per come sei (o non sei) o per quello che hai (o non hai).

prendere posizioni

prendere posizioni

Questa settimana abbiamo continuato a parlare di accettologia e di come capire come ottenere quello che desideriamo, sfruttando quello che sappiamo sulla cocreazione. E abbiamo parlato molto di come modifichiamo il futuro prendendo posizioni nei suoi confronti.

immaginazione e realtà

immaginazione e realtà

Dopo un mese rifflettendo sul cambiamento, continueremo a parlare di accettologia, di realismo e di immaginazione. E di come l’immaginazione è un potente strumento, che può renderci liberi o schiavi, forti o deboli, a seconda di come la usiamo per dipingere il mondo passato, presente o futuro.

accettologia

accettologia

Ieri all’evento di facciamo pace, abbiamo parlato, come promesso di accettologia, che sarebbe la scienza dell’accettazione. Non è questione di arrendersi o di rassegnarsi, ma semplicemente di accettare la realtà com’è, e il fatto che non la conosciamo tutta, che c’è sempre qualche mancanza nella nostra conoscenza di essa, che ci porta a giudicarla, anche se lei in realtà è neutra.

giochi, problemi, avventure

giochi, problemi, avventure

Dopo un mese rifflettendo sul cambiamento, sul quando, come, e perchè cambiare, a giugno cercheremo di concretare un po’ di più, chiedendoci “perchè no?” a tutti i cambiamenti e i miglioramenti che non riusciamo a mettere in moto. In questo prossimo incontro, vedremo tecniche e concetti che ci renderanno più semplice scegliere cosa cambiare e come ottenere i risultati desiderati al livello più proffondo possibile…

come e quando cambiare?

come e quando cambiare?

Ieri all’evento di facciamo pace, abbiamo parlato, come promesso di cambiamento, di quando e come cambiare, nel modo più semplice ed efficace, che è allenandoci poco a poco, dividendo il problema in piccoli problemi e attaccandoli uno ad uno, con un processo continuo che ci renderà sempre più capaci.

diventare qualcuno

diventare qualcuno

Come dicevamo, durante questo mese di maggio a facciamo pace stiamo parlando di cambiare, di cambiamento, di come, quando e perchè cambiare, al prossimo incontro parleremo di cosa siamo diventati, se ci piace, se ci rende fieri… o se preferiremo diventare qualcos’altro perchè, per un’allenatore come me, non è mai troppo tardi.

cosa vuoi cambiare?

cosa vuoi cambiare?

Ieri all’evento di facciamo pace, abbiamo parlato, come promesso di cambiamento e di efficienza ma anche di soddisfazioni, anche di quali cose ci darebbe più soddisfazioni cambiare, di quali cambiamenti ci renderebbero più felici, sereni e ci farebbero sentire più forti e capaci.

perchè cambiare?

perchè cambiare?

Come dicevamo la settimana scorsa, il mese di maggio a facciamo pace parleremo di cambiare, di cambiamento, di come, quando e perchè cambiare, al prossimo incontro inizieremo parlando delle motivazioni, di perchè cambiare, perchè ci sono motivazioni della squadra dell’anima e altre di quella dell’EGO, ed è importante sapere dove porta ognuna.

cambiare

cambiare

La prossima settimana non ci sarà incontro perchè il prossimo martedì è il primo maggio ed è festa, perciò il prossimo incontro sarà l’otto maggio, e inizieremo un argomento molto “largo”, che ognuno si potrà personalizzare e cucire addosso su misura. Parleremo del cambiamento, di come, quando e perchè cambiare.

perchè parli?

perchè parli?

Lo chiedo davvero, non è una domanda retorica… che, come dicevamo ieri all’evento di facciamo pace, dovremmo farci molto più spesso se vogliamo riprendere in mano la nostra vita, la cocreazione della nostra vita, la corresponsabilità di quello che ci accade. Perchè parliamo quando parliamo?

prima pensa, poi parla…

prima pensa, poi parla…

Anche oggi, per parlare del prossimo incontro di facciamo pace, voglio iniziare con una frase italiana che mi ha fatto ridere quando l’ho vista per la prima volta, la regola delle 12P: “Prima pensa, poi parla, perché parole poco pensate possono portare parecchie puttanate”

osserva come parli

osserva come parli

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato dicome ascoltare quello che diciamo e quello che dicono gli altri in un modo diverso, osservando nelle parole la componente “consapevole” e tutte le informazioni inconsapevoli che vengono fuori insieme ad esse.

vuoi essere più felice?

vuoi essere più felice?

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di felicità, di come valutarla e di come migliorare questo voto, questo valore, con delle piccole azioni chiare, semplici e che si possono allenare poco a poco. Perchè ci sono dodici attività che possono aiutarci a cambiare punto di vista, e a concentrarci su quello che abbiamo più di quello che ci manca.

quanto sei felice?

quanto sei felice?

Nel prossimo evento di facciamo pace, continueremo con il discorso sulla felicità, perchè quando ho chiesto quando era stata l’ultima volta che ognuno era stato felice ho visto facce molto stupite. Anche se è vero che essere felici è molto soggettivo vedremo alcuni aspetti per valutare il nostro livello di felicità.

fermati un attimo

fermati un attimo

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di abbondanza, e di come questa sia collegata alla felicità, ma soprattutto di come entrambe dipendano molto più da noi e da quello che abbiamo dentro che da quello che possediamo e quello che ci succede.

abbondante e felice

abbondante e felice

Nel prossimo evento di facciamo pace, continueremo con il discorso sull’abbondanza e su come si collega con la felicità. Perchè solo quando ci sentiamo ricchi e abbondanti possiamo rilassarci quanto basta per sentire e ascoltare la felicità che abbiamo dentro, come quando eravamo bambini.

un po’ di economia

un po’ di economia

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di abbondanza, di come attrarla, gestirla e soprattutto godercela. E abbiamo parlato un poco di economia, perchè alcuni termini economici ci possono aiutare a prendere consapevolezza della nostra situazione economica e non solo…

questione di volume

questione di volume

Nel prossimo evento di facciamo pace, continueremo con il discorso sull’abbondanza da dove l’abbiamo lasciato nell’incontro precedente, parlando di come chiedere le cose che desideriamo all’universo, per poi pensare anche a cosa fare quando lo otteniamo… per mantenere e aumentare il nostro benessere, abbondanza e felicità…

il genio ingenuo

il genio ingenuo

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato diabbondanza, di come attrarla, gestirla e soprattutto godercela. E abbiamo visto una delle storie che uso spesso per spiegare la legge di attrazione e le vibrazioni a persone che non sono abituate a questi termini, la storia del genio ingenuo.

il bicchiere mezzo pieno

il bicchiere mezzo pieno

Nel prossimo evento di facciamo pace, riprenderemo il discorso sull’abbondanza iniziato l’anno scorso per capire se è possibile attrarre l’abbondanza e la ricchezza, riconoscerle e godercele… e, come diciamo sempre, il primo scalino è il realismo, o meglio, la capacità di non abbatterci e non arrenderci.

passo a passo

passo a passo

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di buoni propositi, di piani B e di come un percorso si costruisce passo a passo, poco a poco, e di come il miglior modo per raggiungere un obiettivo sia quello di osservare sempre dove siamo, cosa stiamo facendo, cosa stiamo ottenendo, cosa volevamo quando abbiamo iniziato e cosa vogliamo in questo momento.

l’importanza del piano B

l’importanza del piano B

Nel prossimo evento di facciamo pace, dopo le feste, per iniziare bene l’anno, parleremo dei buoni propositi per il nuovo anno e per il resto della nostra vita, ma soprattutto di come creare una vita di cui esserne fieri. Perchè il mio augurio per il vostro 2018 è che sia un anno di cui sarete orgogliosi per sempre.

dove stiamo andando

dove stiamo andando

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di perdono, di cosa vuol dire perdonare, e anche di cosa ci impedisce o rende difficile perdonare e di come ci facciamo del male quando non perdoniamo. Perchè perdonare ci rende forti, ci fa sentire forti e agire di conseguenza.

per essere fieri

per essere fieri

Nel prossimo evento di facciamo pace, dopo le feste, per iniziare bene l’anno, parleremo dei buoni propositi per il nuovo anno e per il resto della nostra vita, ma soprattutto di come creare una vita di cui esserne fieri. Perchè il mio augurio per il vostro 2018 è che sia un anno di cui sarete orgogliosi per sempre.

riprendere i comandi

riprendere i comandi

Nel prossimo evento di facciamo pace, dopo le feste, per iniziare bene l’anno, continueremo il nostro percorso di liberalizzazione dai condizionamenti e cercheremo di capire se è possibile prendere un ruolo più attivo nella nostra vita, e soprattutto del perchè e del come farlo… parleremo di buoni propositi, di desideri, e di come evitare che rimangano sogni nel cassetto.

Imperdonabile

Imperdonabile

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di perdono, di cosa vuol dire perdonare, e anche di cosa ci impedisce o rende difficile perdonare e di come ci facciamo del male quando non perdoniamo. Perchè perdonare ci rende forti, ci fa sentire forti e agire di conseguenza.

farsi perdonare

farsi perdonare

La prossima settimana al secondo evento di facciamo pace di dicembre, continueremo a parlare di perdono, di cosa vuol dire perdonare, e del perchè e del come farlo… ma anche di come farsi perdonare, se siamo stati noi a fare un torto e la persona a cui l’abbiamo fatto non è ancora convinta.

non ti allargare

non ti allargare

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo parlato di perdono, di cosa vuol dire perdonare, ma soprattutto di cosa succede quando non perdoniamo. Quando non perdoniamo le cose si complicano più per la persona che non perdoniamo, ma soprattutto per noi stessi.

perdonare

perdonare

La prossima settimana all’evento di facciamo pace, nel mese del Natale, visto che tutti dicono che dobbiamo essere più buoni e che probabilmente si avvicinano giorni in cui incontreremo delle persone che non incontriamo spesso, per scelta, e con cui dovremo fare buon viso al cattivo gioco… abbiamo pensato di parlare di perdono, di cosa vuol dire perdonare, e soprattutto del perchè e del come farlo..

chi sei e come sei

chi sei e come sei

Ieri all’evento di facciamo pace, come promesso, abbiamo continuato a parlare di chi siamo e chi crediamo di essere, e abbiamo parlato di quello che riusciamo a sapere di noi stessi, quello che mostriamo agli altri, a noi stessi, a nessuno. Quello che sappiamo di noi e quello che potremmo imparare, con gli strumenti giusti…

essere, sapere, potere…

essere, sapere, potere…

La prossima settimana all’evento di facciamo pace, continueremo a parlare di chi siamo, chi crediamo di essere e chi sappiamo di essere; parleremo di qual’è la differenza tra credere e sapere. Voi la sapete? o credete di saperla? Sapete qual’è la differenza fra essere e sapere di essere?