l’eccesso di sicurezza

Si dice che le barche sono più sicure nel porto, tuttavia non è per questo che sono state costruite. Detto così sembra ovvio ma, se cerchiamo di allargare il concetto ad altri aspetti della nostra vita non sempre è così semplice. A volte la paura ha la meglio ed esageriamo con la sicurezza fino a inmobilizzarci.

Chi mi segue sa che dico spesso che le emozioni principali che ci guidano sono l’amore e la paura. L’amore verso le cose che vogliamo, che ci piacciono, che ci ispirano o ci incuriosiscono… ci porta a muoverci, a fare delle cose, a rischiare e a provare anche quando non siamo sicuri dei risultati.

Invece, la paura, ci blocca, ci fa sopravalutare i rischi e sottovalutare i possibili benefici. Ci fa rimanere nel porto, parlando di tempeste e di squali in alto mare. Ci fa rimanere nella nostra zona di comfort, evitando di vivere appieno. Il rischio che non teniamo mai a mente quando facciamo questo tipo di scelte è quello di pentirci dopo, quello di pentirci poi, alla fine.

Molti motivatori dicono di ignorare la paura, di rischiare sempre, a  tutti i costi,  di fare tutto quello che temiamo e non fermarci mai. Ma considero questa tecnica un po’ troppo rischiosa e, come tutte le esagerazioni, non del tutto efficace.

Il mio consiglio è quello di trovare un equilibrio. Tra la paura che ci fa rinunciare e la passione che ci fa rischiare.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Primo accordo: Sii impeccabile con la parola. La parola è potente. Usatela nel modo giusto, usatela per condividere l’amore. Usate la magia bianca con tutti, cominciando da voi stessi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

non dovevi

Una di quelle frasi che molti ripetono per “educazione” senza pensare bene cosa vuol dire, cosa stanno dicendo in realtà è “non dovevi”. Tipo quando ricevono un regalo, un favore, una spiegazione. Oggi vorrei riflettere un secondo su quanto possa essere distruttiva questa frase.

Anatomia della Coppia (2015)

In questi giorni ho letto il libro di Erica Francesca Poli, Anatomia della Coppia, I sette principi dell’amore. Un compendio di tante cose, con tanti spunti interessanti, dalla spiritualità alle neuroscenze e tante fonti, alcuni che conoscevo e altre che ho scoperto grazie a lei.