diventare qualcuno

C ome dicevamo, durante questo mese di maggio a facciamo pace stiamo parlando di cambiare, di cambiamento, di come, quando e perchè cambiare, al prossimo incontro parleremo di cosa siamo diventati, se ci piace, se ci rende fieri… o se preferiremo diventare qualcos’altro perchè, per un’allenatore come me, non è mai troppo tardi.

Uno degli esercizi di riflessione e consapevolezza che preferisco è quello consistente nel rispondere ad una semplicissima domanda:

— il bambino che eri… sarebbe orgoglioso dell’adulto che sei diventato? Da bambino, cosa pensavi che saresti diventato da grande, come mestiere, come personalità, come stato di famiglia, cosa pensavi saresti diventato all’età che hai oggi?
— Cosa sognavi? Cosa pensavi che avresti fatto come facevano i tuoi genitori, cosa pensavi che avresti fatto in modo diverso? Ci sei riuscito o riuscita?
— Sei andato sempre dritto o a qualche punto hai smarrito la strada per fare quello che dovevi?

Molte di queste cose non le possiamo cambiare facilmente, altre non le possiamo cambiare in fretta, altre ancora non le possiamo nemmeno cambiare… ma ci sono tante che possiamo cambiare, soprattutto quelle che dipendono dalla personalità. Perchè la personalità abbiamo visto che si costruisce per stratificazione di abitudini per difenderci dal mondo e spesso è legata al passato… ma possiamo aggiornarla, possiamo smettere di essere come siamo diventati, se non ci piace.

Cosa ne pensate? Vi ho incuriositi? Spero di si… se vi va di partecipare, vi aspetto!

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Annusa spesso il formaggio così da sapere quando sta invecchiando

 

Metti la nonna in freezer (2018)

Oggi voglio parlarvi di una commedia italiana, di quest’anno, con Fabio De Luigi e Miriam Leone, Metti la nonna in freezer. Una storia meravigliosa sulle regole, sulla gente che le fa rispettare e quella che le infringe, con grande immaginazione, con la inventiva, che ha creato il malcostume italico determinato a stanare falsi invalidi, cronici evasori e impiegati in cerca di mazzette.

archetipi personali

In questo mese di ottobre, continueremo a parlare di archetipi, e al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di alcuni vedremo come individuare i propri archetipi personali e come sfruttare al meglio quest’informazione. Vedremo una serie di archetipi che possiamo definire di base e universali seguendo il libro di Caroline Myss e come capire se ci appartengono o meno.

il peso karmico

Oggi voglio parlare di karma e del peso che può avere nelle nostre vite… Spesso incontro persone che mi fanno notare quanta fatica fanno a ottenere cose che per altri sono, o sembrano, semplici. Gente che si lamenta di quanto sia difficile la convivenza con la propria famiglia o il proprio lavoro e quanto sembrino leggere le famiglie o i lavori degli altri.

una persona sgradevole

Dicono che c’era una volta, su di un volo di una nota compagnia aerea sulla rotta che va da Johannesburg a Londra, una donna bianca, di circa 50 anni, che dovete prendere posto in classe economica di fianco ad un giovane uomo nero.

se ti ho incuriosito...