dare e ricevere

E,dopo l’estate, sperando che ognuno di noi si sia ricaricato, prossimo incontro di facciamo pace, riposato e possa dirsi pronto per il nuovo anno scolastico, riprenderemo i discorso su chi siamo, cosa vogliamo e cosa possiamo aspettarci dalla vita.

Parleremo di dare e ricevere. E, come sempre, di responsabilità, di consapevolezza e di compensare, perchè spesso le persone che sono più allennate a dare fanno fatica a ricevere, e viceversa.

 Parleremo di dare, di cosa vuol dire dare, di cosa possiamo o vogliamo dare… perchè dare è una di quelle parole che possono avere molti significati diversi.

Ci sono cose che quando le diamo non le possiamo riavere indietro. Come il denaro, le cose materiali, ecc. E altre che più ne diamo più ne abbiamo, come l’allegria o l’amicizia.

Ma, soprattutto, spesso dobbiamo dare per poter ricevere. Anzi, dare incondizionatamente, per poter ricevere. Come quando coltiviamo una pianta, alleviamo un cucciolo o un bambino, dobbiamo “investire” ma ad occhi aperti per renderci conto ogni tanto se il nostro investimento sta andando a buon fine o meno. E se siamo in equillibrio o no.

Vi ho incuriosito? Spero di si, vi aspetto ai prossimi incontri…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quarto accordo: Fai sempre del tuo meglio. Non dovete giudicarvi, sentirvi in colpa o punirvi se non riuscite a mantenere questi accordi. Se fate del vostro meglio, vi sentirete bene.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

fiducia

fiducia

La settimana prossima, all’incontro di facciamo pace, parleremo di una delle caratteristiche delle persone che riescono ad approfittare delle opportunità, delle persone che hanno più successo nella vita, la fiducia.

va bene così

va bene così

In questo momento storico ci sono molte persone, anche citando testi spirituali e sacri, che, con la scusa del pensiero positivo, ci propongono un atteggiamento “menefreghista” come unica alternativa per essere felici in un mondo che sembra quasi tutto storto.

la dignità

la dignità

Dicono che moltissimi anni fa, in una scuola di filosofia, un allievo rifletteva sul paradosso di Epicuro. Dopo che l’aveva sentito a lezione la prima volta, non poteva smettere di pensarci, ne aveva parlato con insegnanti e compagni di classe. Era convinti ci fosse una soluzione e voleva trovarla.