condividere il taxi

Noelle ultime settimane ho iniziato un corso meraviglioso, in spagnolo, in cui si utilizzano dei racconti fiabeschi per entrare in contatto con l’inconscio, con l’anima, con quella parte di noi più nascosta che normalmente non ascoltiamo.

L’insegnante, che si fa chiamare pilota perchè ti “porta” in questo viaggio verso il tuo interno, oltre alle lezioni, ogni tanto fa delle puntate speciali dedicate a diversi argomenti e una di quelle che ho adorato è stata quella sulla coppia. Anche se secondo me si potrebbe allargare a qualsiasi tipo di rapporto, non solo di coppia.

Dice che quando conosciamo qualcuno è come se fossimo in aeroporto alla coda per prendere il taxi, e i taxi sono abbastanza grandi da entrare con altre persone perciò scegliamo qualcuno con cui condividere “il taxi”. Ma ci devono stare i bagagli di entrambi… Perciò se abbiamo troppe valigie facciamo fatica.

In più, dice, quando arriviamo in albergo, e tiriamo fuori le cose dalle borse, devono stare bene anche all’altro. Perchè tutto quello che portiamo sono cose che abbiamo preso da altri e che continuiamo a voler vedere attorno a noi. Non sempre sono cose carine, ma sono cose di cui crediamo di avere bisgono.

Che ne pensate? Vi sembra interessante come metafora?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Secondo accordo: Non prendere nulla in modo personale. Anche al centro dell’inferno, sperimenterete pace interiore e felicità. Starete nella vostra beatitudine e l’inferno non potrà toccarvi.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Il Cigno Nero (2014)

I n diversi momenti in queste settimane mi sono trovate frasi e questo autore, Nassim Nicholas Taleb, che mi hanno colpita particolarmente. Appena sono riuscita ho cercato qualcosa di suo e, come spesso mi capita, ho letto due libri di fila. Oggi voglio parlarvi del più famoso: Il cigno nero, meraviglioso.

Yuli (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film cubano, Yuli, con il grandioso Carlos Acosta, basato libro autobiografico del ballerino, No Way Home. Il film racconta la vita e la passione di questo grandissimo danzatore che è stato paragonati a Mikhail Barysnikov e Rudolf Nureyev…

ricrescere senza paura

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di come nella nostra società siamo abituati a vivere nella paura ma possiamo sempre decidere di ricrescere nell’amore. Possiamo sempre renderci conto di quando emozioni come la paura ci stanno salvando o stanno fermando la nostra evoluzione.