come si perde la vita

Dicono che c’era una volta un bambino che viveva con i nonni perchè i genitori erano morti quando era molto piccolo. I nonni erano anziani ma arzilli e non gli fecero mai mancare nulla. Cresceva felice e sereno finchè un giorno venne a mancare anche la nonna. Quando, dopo il funerale, furono andati via tutti, si sedete vicino al nonno e gli chiese:

– Nonno, qualcuno ha detto che la nonna ha perso la vita, cosa vuol dire perdere la vita?

– Figliolo – disse il nonno – ci sono molti modi in cui si può perdere la vita, tua nonna l’ha persa quando è morta, questo è inevitabile, tutti dobbiamo morire prima o poi, ma molti lo fanno anche in vita… e io vorrei insegnarti a vivere come abbiamo vissuto noi, senza buttare via un prezioso momento.

– Molti perdono la vita vivendo quella degli altri e non la propria, criticando gli errori degli altri e ignorando i propri. Dicendo a tutti quello che dovrebbero fare senza mai fermarsi a riflettere su quello che potrebbero fare loro.

– Altri vivendo il proprio tempo invidiando gli altri senza cercare di migliorare se stessi. Lamentandosi in ogni momento dei fallimenti invece di cercare soluzioni e nuove strde che portino al successo. Focalizzandosi sulle cose negative smettendo di godersi quelle positive.

 – La vita è un dono prezioso, che non va spreccato, non va rischiato o ignorato. Il tempo è prezioso, e non è infinito. Molti perdono la vita molto prima di smettere di respirare, quando smettono di cercare di essere felici.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nulla al mondo è normale. Tutto ciò che esiste è un frammento del grande enigma.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Il Cigno Nero (2014)

I n diversi momenti in queste settimane mi sono trovate frasi e questo autore, Nassim Nicholas Taleb, che mi hanno colpita particolarmente. Appena sono riuscita ho cercato qualcosa di suo e, come spesso mi capita, ho letto due libri di fila. Oggi voglio parlarvi del più famoso: Il cigno nero, meraviglioso.

Yuli (2018)

Questa settimana, voglio parlarvi di un film cubano, Yuli, con il grandioso Carlos Acosta, basato libro autobiografico del ballerino, No Way Home. Il film racconta la vita e la passione di questo grandissimo danzatore che è stato paragonati a Mikhail Barysnikov e Rudolf Nureyev…

ricrescere senza paura

Ieri, all’evento di facciamo pace abbiamo parlato di come nella nostra società siamo abituati a vivere nella paura ma possiamo sempre decidere di ricrescere nell’amore. Possiamo sempre renderci conto di quando emozioni come la paura ci stanno salvando o stanno fermando la nostra evoluzione.