Chef (2012)

Questa settimana voglio parlarvi di nuovo di una commedia francese, meravigliosa, sulla passione, sul talento, sulle critiche e sull’essere realisti: Chef, con Jean Reno, e Michaël Youn.

Racconta la storia di uno uomo molto particolare, appassionato, ossessivo, incompreso, a volte quasi autistico di quanto può essere perfezionista. Un uomo con una sola cosa in testa, la cucina, e non una cucina qualsiasi, quella più raffinata, quella per pochi intenditori.

Dopo che lo hanno licenziato più volte per essere troppo esigente e puntiglioso e la fidanzata incinta gli chiede di accettare un lavoro vero (come imbianchino) il destino gli offre la possibilità di avverare un sogno, lavorare con il suo idolo, che in quel momento è in una fase di crisi.

Un film meraviglioso perchè i due attori sono fantastici e danno una credibilità infinita ai personaggi. Così umani, così testardi, così orgogliosi a volte. E, allo stesso tempo così creativi e fragili nella loro incapacità di comunicare in altri modi che non prevedano di cucinare.

Infatti è un film sulla fragilità e sull’amore, sulla fiducia in se stessi e negli altri. Assolutamente da vedere.

L’avete visto? Vi è piaciuto? Se no, ve lo consiglio…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La felicità è facile, ma imparare a non essere infelici può essere arduo.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

come ti racconti?

come ti racconti?

Ieri all’incontro di facciamo pace, come promesso, abbiamo iniziato a parlare delle differenze fra pensare, credere, sapere, capire, comprendere e giudicare. Tutte attività che fa la nostra mente e a cui dobbiamo imparare a riconoscere per non cadere nelle sue trappole.

fare l’amore

fare l’amore

Se chiediamo a qualsiasi adulto “normale” se fare l’amore è fra le sue attività preferite è difficile che avremo una risposta negativa. Si sa, è qualcosa di benefico per il corpo, per la mente e persino per lo spirito. Ma, quello che non tutti sanno è che si può fare l’amoremolto più spesso di quanto credono.

amore paterno

amore paterno

Dicono che c’era una volta, una direttrice che, alla riunione dei genitori della scuola, sottolineava l’importanza del sostegno che i genitori devono dare ai figli. Parlava di tempo di qualità, di fare cose insieme e di accumulare esperienze e ricordi.

Tienilo acceso (2018)

Tienilo acceso (2018)

Questa settimana voglio parlarvi di un’altro libro di linguistica di Vera Gheno: Tienilo acceso, dedicato a Internet e i social, in cui ci spiega con una semplicità meravigliosa cosa vuol dire e come gestire al meglio la nostra immagine online.