auguri…

E, finalmente, è arrivato il 25 e il momento di fare gli auguri, forse non i soliti che fanno tutti, tipo salute, soldi e felicità, così banale e consumato, ma nemmeno quello che va di moda quest’anno, un po’ arrabbiato e reazionario nei confronti del buonismo. Io vi auguro di vivere, di essere sempre più consapevoli, e di prendervi la responsabilità della vostra vita!

Vi auguro di sbagliare e di imparare dei vostri sbagli. Vi auguro di cadere e di rialzarvi più forti, vi auguro di ricordare in ogni momento che è tutto un gioco, che nulla dura in eterno e di approfittare di ogni momento per fare quello che in quel momento potete fare. Di ricordare sempre che non potete scegliere quello che vi succede ma potete scegliere come viverlo, e che cambiando punto di vista, tutto può cambiare…

Se siete single e cercate un compagno o compagna vi auguro di godervi la solitudine e fare, da soli e con gli amici, tutte quelle cose che quando sarete in coppia non avrete più tempo o voglia di fare.

Se il treno che volevate prenotare è pieno e dovete prendere un altro che dura il doppio e fa mille fermate, di prendervi un bel libro, per esempio, e fare quelle cose che non riusciamo mai a fare perchè non riusciamo mai a stare seduti per così tanto tempo.

Se avete il pranzo di famiglia e non potete non andare, vi auguro di poter guardare i vecchi seccanti pensando a quando non ci saranno più e sentirete la loro mancanza, e in questo modo trovare la compassione che vi farà sentire meno quanto siano fastidiosi.

Vi auguro di scegliere, di imparare, di allenarvi e di diventare sempre più bravi nella regia della vostra vita, prendendo quello che l’universo vi invia  e facendo un capolavoro di gioia e di creatività.

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quelli che riconoscono che i problemi fanno parte della condizione umana, e che non misurano la felicità dall'assenza di problemi, sono gli esseri più intelligenti che si conoscano, e sono anche i più rari.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

fare polemica

La settimana scorsa si è sentito molto parlare di clima, di ambiente, di futuro, di bambini e di proteste per sensibilizzare i potenti, i governanti, e anche i votanti che, in teoria, li scelgono. Ci sono stati venerdì manifestazioni in tutto il mondo, anche in Italia, ma adesso bisogna vedere se cambiano qualcosa.

Hotei, il Buddha che ride

Dicono che una volta c’era un monaco buddista che cacciava di serpenti, ma dopo averli catturati toglieva loro il veleno per evitare che mordessero i passanti e poi li liberava, e per la sua bontà ottenne l’illuminazione spirituale. Aveva un grande sorriso e una grande pancia, che si crede contenesse una grandissima anima.

Felix e il segreto delle chiavi magiche (2019)

Finalmente posso darvi una notizia che aspettavamo da anni, è uscito, è pronto, è disponibile per essere acquistato e letto, Felix e il segreto delle chiavi magiche è diventato una realtà grazie a Sergio Chiarla e all’editore ETI. È un romanzo pieno di conversazioni su psicologia e filosofia che ho scritto con la speranza di poter portare i miei messaggi anche agli amici con cui non riesco mai ad approfondire certi discorsi, e non solo.

i limiti della bestia

Ad alcuni fa innervosire tutto questo parlare della bestia, ma è solo un gioco, per tirare fuori la bestia che c’è in noi, quella capace di lottare per quello che crede sia importante, spesso con più cuore di molti umani. La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, vedremo cosa la rende così forte, quasi invincibile…