auguri e desideri

Al prossimo incontro di facciamo pace, visto che è l’ultimo prima di Natale, parleremo di auguri e desideri, da fare agli altri e anche a noi stessi. Ma non solo, parleremo di cosa e come fare per esprimere al meglio i desideri e perchè non rimangano sogni nel cassetto.

Vedremo la tecnica dei 101 desideri, di Igor Sibaldi, che abbiamo già visto l’anno scorso ma che fa sempre bene ricordare, se non per usarla esattamente, almeno per avere un’idea sul modo migliore di esprimere ciò che vogliamo, ciò che desideriamo, ciò che speriamo dalla vita. Comedicevo, per noi stessi e per gli altri.

E vedremo anche come possiamo fare per aiutare i desideri ad avverarsi. Perchè desiderare è relativamente facile, desidero tanti soldi, essere felice, la salute… ma spesso abbiamo desideri contrastanti e l’Universo, nemmeno quando vorrebbe, non sa quale dei nostri esaudire…

Desidero dimagrire e desidero anche mangiare tutto quello che mi passa davanti, desidero essere felice ma desidero anche la tranquillità dei problemi noti perciò continuo ad attaccarmi alle cose che mi fanno soffrire, desidero che il mio mondo migliori ma senza cambiare una virgola di quello che faccio perchè desidero che cambino solo le cose che non mi piacciono ma senza rinunciare a quelle che mi piacciono.

Che ne pensate? Vi ho incuriositi? Venite e parliamone…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Terzo accordo: Non supporre nulla. Il modo per evitare di fare supposizioni è quello di fare domande. Assicuratevi che la comunicazione sia chiara. Se non capite, chiedete.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Il Ritorno di Mary Poppins (2018)

Anche oggi, voglio parlare di immaginazione con Il Ritorno di Mary Poppins, molto particolare perchè è un musical e anche un mix di animazione e attori. Diciamo che a me piacciono tutti i generi, ma ve ne voglio parlare perchè credo che tutti abbiamo bisogno di questo tipo di messaggi… E, come cantano a metà film “non dovremmo giudicare un libro dalla copertina” nè un film dal suo genere.

di eroi e di battaglie

Oggi voglio farvi il primo aggiornamento sul progetto degli eroi, come dicevo, nel laboratorio stiamo ripercorrendo una versione adattata di quello che si chiama il viaggio dell’eroe. Un viaggio di crescita personale, fatto da riflessioni e cambiamenti interiori in risposta a sfide e cambiamenti esteriori.

corpo, mente e spirito

Ieri stavo riflettendo alla ricerca di una nuova metafora per rappresentare la nostra tripla natura, come corpo, mente e spirito, un po’ ispirata dai libri che sto leggendo e preparando ma anche dai discordi con alcune persone molto scettiche, e mi sono ricordata i disegni delle isole che avevo fatto per parlare di ponti e di tunnel.