la vita a strati

In questo mese di settembre, un po’ particolare perchè abbiamo dovuto spostare il secondo incontro, dedicato all’accettologia e alla ripresa del controllo delle proprie vite, ognuno della sua, con tutta la responsabilità che questo comporta, la settimana prossima, al prossimo incontro di facciamo pace, parleremo di come la vita è fatta a strati, e più strati teniamo sott’occhio, più potremo muoverci verso quello che desideriamo…

Abbiamo parlato più volte di superficialità, e di come deleghiamo il nostro potere a credenze, ad abitudini e ad altri… In questi giorni in cui stiamo cercando di riprenderci questo potere, vorrei parlare di come vedo la vita a “strati”, e di come propongo questa metafora sia per la diagnosi dei nostri problemi che per la loro risoluzione.

In questo momento non mi riferisco a strati tra credenze, pensieri, parole e azioni. Non sto parlando di quel tipo di strati, ma degli strati che si trovano in oguna di queste categorie. Perchè anche fra i pensieri ci sono strati, ci sono queli più superficiali, più concreti e più inmediati, e quelli più profondi, frose più astratti e più duraturi.

Prima di prendere delle decisioni, di fare delle scelte e di realizzare delle azioni, teniamo in considerazione criteri pratici e superficiali, inmediati e pratici, ma sarebbe utile fare almeno un pensiero sui livelli più profondi, per vedere se i nostri piccoli passi sono in linea con i nostri obiettivi più grandi.

Ci avevate pensato? Vi ho incuriositi? Venite e parliamone…

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La felicità significa non lamentarsi di quello per cui non c'è niente da fare. Le lamentele sono il rifugio di coloro che non hanno fiducia in se stessi.

Dr. Wayne W. DyerDr. Wayne W. DyerLe tue zone erronee

 

Fatti il letto (2018)

Un’altro libro piccolo ma interessante è fatti il letto, scritto dall’ammiraglio William Harry Mcraven, in cui raccoglie i punti salienti del suo discorso davanti ai laureandi dell’università del Texas alla cerimonia di consegna dei diplomi. Un discorso pieno di empatia e coraggio, queste pagine hanno il contagioso potere di ispirare il lettore a dare il meglio di sé.

Mia moglie per finta (2011)

Oggi per San Valentino, voglio parlarvi di una fantastica commedia romantica all’ammericana: After Earth, con Adam Sandler , Jennifer Aniston e Nicole Kidman, che sembrano aver fatto un patto col diavolo per sembrare sempre giovanissime e perfette.

coerenza e responsabilità

La prossima settimana, all’incontro di facciamo pace, andremo avanti con il nostro progetto bestiale. Abbiamo già parlato di quello che ci manca e di quello che abbiamo, questa settimana lo guarderemo dal punto di vista delle responsabilità, di quello che dipende da noi, per ognuno dei sei aspetti…

fette di salame

Q ualche giorno fa, durante una conversazione con una collega sulla comunicazione, parlavamo delle così dette “fette di salame” che a volte abbiamo quando amiamo o apprezziamo troppo qualcuno e che interferiscono con quello che capiamo di quello che lui o lei dice.