After (2014)

Oggi voglio parlarvi di un libro diverso dal solito, non un libro di che spiega i misteri dell’animo umano da un punto di vista psicologico o filosofico, ma un romanzo famoso soprattutto per i dettagli erotici con cui racconta una storia di amore, amicizia, droghe e sesso fra ragazzi all’università,  After di Anna Todd.

Ve ne parlo prima di tutto perchè mi è piaciuto il modo in cui è scritto, parlando senza filtri di tutte quelle cose che tra adulti, e ancora di più fra adolescenti e adulti sono tabù. Infatti è diventato famoso tra le altre cose perchè è stato letto da molti adolescenti e persino preadolescenti, credo proprio perchè parla di cose che non possono parlare con nessun’altro.

Infatti, io l’ho letto quando c’è stato un po’ di polemica a scuola delle mie figlie perché lo stavano leggendo le ragazzine delle medie. Alcune mamme erano preoccupate per i contenuti sessuali ma a me hanno preoccupato molto di più altri elementi perchè ci sono tutti i tipi di relazioni, dall’amicizia, al rapporto genitori figli, all’attrazione e l’amore…

Il sesso è il motore che scatena tutto ma si parla di come siamo fatti di molte parti e da come possiamo avere più o meno personalità più o meno autodistruttive, di come possiamo dare il nostro meglio se troviamo le persone giuste, o il nostro peggio se frequentiamo le persone sbagliate.

E, soprattutto nel secondo volume, before, parla di quel che è succeso prima, di quello che ha portato le persone (in questo caso i ragazzi) a diventare quello che sono. Quelle cose che non racconteranno mai perchè hanno fatto loro tanto male daconvincere loro che non hanno altre possibilità.

L’avete letto? Vi è piaciuto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Una risposta non merita mai un inchino: per quanto intelligente e giusta ci possa sembrare, non dobbiamo mai inchinarci a una risposta.

Jostein GaarderJostein GaarderC'è nessuno?

 

Gli errori delle donne (2010)

Gli errori delle donne (2010)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di un di Giorgio Nardone, un manuale breve e semplice chiamato Gli errori delle donne (in amore). In questo libro non parla di disturbi psichici e comportamentali ma di copioni psicoemotivi che le donne mettono in atto nelle relazioni amorose.
Brazil (1985)

Brazil (1985)

Oggi sono di nuovo tornata indietro nel tempo per rivedere Brazil, di Terry Gilliam, con un Robert De Niro fantastico anche se in un ruolo non protagonista, e Jonathan Pryce e Kim Greist, nei panni di una copia tutto tranne che convenzionale.
amare o non amare

amare o non amare

Molte persone decidono di smettere di amare, dopo delle serie più o meno lunghe di frustrazioni e di rapporti che non sono andati come speravano. Dimenticano che rinunciare ad amare è come rinunciare a respirare, a mangiare o a bere.