Adesso Io (2013)

Questa settimana voglio parlarvi di un libro di Mario Alonso Puig, uno dei più grandi life coach del mondo: Adesso io, il suo manuale per allenare la forza mentale ed emotiva necessaria per sopravvivere ed evolvere in questo mondo tanto confuso e frustrante.

Un libro su come cambiare punto di vista, su come guardare il mondo in una maniera più possibilitante e meno arrendevole. Partendo dalla presa della distanza necessaria per evitare che gli alberi ci impediscano di vedere il bosco.

Poi passa ad una serie di trucchi, di aiuti, di spunti, di riflessioni, di racconti, di metafore, come il maestro di aikido, che riesce a gestire le situazioni e le emozioni degli altri e proprie nel modo migliore, o la gemella paura, nata insieme a noi e ci parla dentro alla testa, finchè impariamo a riconoscerla con attenzione perchè vorrebbe farci vedere sempre il peggio di tutto e di tutti.

Spiega come, alcune persone in maniera innata e altre con un po’ di allenamento, possiamo reagire alle sfide come crisi o come opportunità, diventando davanti ad ognuna di esse più grandi o più piccoli.

Un’altro dei concetti che ho adorato è stato quello dei semi di schiavitù, che comportano il panico alla libertà, e che vengono seminati nella nostra mente da chi ci vuol proteggere (da piccoli) o manipolare e ci portano a fare la vittima, rinunciando alla responsabilità e alla liberta che comporta.

Ma soprattutto il discorso finale sui valori che, come dice lui, vanno scelti, mantenuti, allenati, scoperti dimostrati e trasmessi.

L’avete letto? Raccontatemi la vostra esperienza con il libro… vi va?

0 Comments

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Terzo accordo: Non supporre nulla. Il modo per evitare di fare supposizioni è quello di fare domande. Assicuratevi che la comunicazione sia chiara. Se non capite, chiedete.

Don Miguel RuizDon Miguel RuizI Quattro Accordi

 

Scusate se esisto (2014)

Scusate se esisto (2014)

Oggi voglio parlarvi di nuovo di una commedia italiana con la meravigliosa Paola Cortellesi e un bellissimo e delizioso Raoul Bova gay, Scusate se esisto!. L’ennesima dimostrazione dell’umore che serve per vivere in questo nostro paese con le sue complessità e paradossi.

questione di priorità

questione di priorità

Ieri, all’incontro di facciamo pace, come previsto abbiamo parlato di valori e di priorità. Abbiamo visto chein un mondo complesso come quello in cui viviamo definire le nostre priorità se non vogliamo che le definiscano le circostanze o qualcun’altro.

voglio il gelato

voglio il gelato

Tanti anni fa, quando sono arrivata in Italia, ho fatto l’animatrice volontaria per un progetto di accoglienza di bambini bielorussi. Stavano in Italia due settimane e anche se la sera stavano con le famiglie, durante il giorno li tenevamo tutti insieme e li portavamo in piscina, a giocare, ecc.